Commenta

Giusy Versace atleta paralimpica ospite del Csi

csi

Nell’ambito del tradizionale appuntamento di formazione per i dirigenti delle società sportive e del Comitato Provinciale, il CSI di Cremona organizza la serata “70 anni di sport educativo. E sognare ancora”. Giovedì 7 novembre 2013 ore 21 al Centro Pastorale Diocesano di Cremona, il primo evento della serie “Tre Sere Dirigenti”, con ospiti Massimo Achini, presidente nazionale del CSI, Giusy Versace, atleta paralimpica italiana. L’appuntamento delle Tre Sere continuerà poi giovedì 14 e giovedì 21 novembre con la partecipazione del dott. Roberto Mauri, il quale terrà un workshop sulla funzione del dirigente, con il seguente titolo: “Dirigere per gli altri: valorizzare i collaboratori“ (giovedì 14 novembre 2013) e “Dirigere con gli altri: sviluppare la crescita” (giovedì 21 novembre 2013). La “Tre Sere Dirigenti” è un appuntamento formativo ormai più che ventennale che viene organizzato ogni anno ad inizio stagione. E’ rivolto ai dirigenti delle società sportive e del Comitato Provinciale e vede ogni anno un’ampia partecipazione di oltre un centinaio di dirigenti sportivi.

MASSIMO ACHINI

E’ nato a Milano il 18 dicembre 1966. Inizia la sua esperienza sportiva, in età molto giovane, all’interno del CSI. Gioca in numerose società federali arrivando fino alla prima categoria. Inizia ad allenare a soli 18 anni; ad oggi vanta, come allenatore, oltre 20 anni di esperienza.

Ha iniziato la sua esperienza di dirigente sportivo nel CSI di Milano nel quale, dal marzo 1996 ha ricoperto l’incarico di Presidente Provinciale. Dal 2000 al 2004 è Vicepresidente Nazionale, mentre dal 2008 è Presidente Nazionale. Nel 2012 è stato riconfermato per la seconda volta.

GIUSY VERSACE

Nata in Calabria, vive e lavora a Milano dal 1999. All’età di 28 anni, nel 2005, ha un grave incidente stradale che le fa perdere le gambe.

Nel 2007 torna a guidare. Nel 2010 inizia a correre con delle protesi in carbonio. Si allena allo stadio “Dante Merlo” di Vigevano, seguita da Andrea Giannini, già tecnico di Oscar Pistorius.

Nel giugno 2011 in Spagna, a Valencia, centra il minimo richiesto sui 100 m per le Paralimpiadi di Londra 2012. Il 12 maggio 2012 ai campionati italiani di Torino ha corso i 100 m in 15”50, segnando il nuovo record Europeo.

Nel 2013 scrive una autobiografia “Con la testa e con il cuore si va ovunque” edita da Mondadori.

Ai mondiali di Lione di fine luglio si ferma alle semifinali dei 100 metri. Qualche giorno dopo disputa la finale diretta dei 200 metri, classificandosi settima con 30″57.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti