Commenta

Cibo e bevande verso Hong Kong, Cremona ai primi posti: +18,5%

hong-kong

L’export lombardo di alimentari, vini e bevande diretto a Hong Kong vale più di quello verso tutto il resto della Cina: 16,4 milioni di euro nei primi sei mesi del 2013, contro circa 13 milioni. Ed è un valore in leggera crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: +0,5%. Rappresenta più di un quinto dell’export totale italiano del settore. Capofila sono Milano con 5,6 milioni di euro (34,2% del totale regionale), Mantova con 3,2 milioni (19,8%) e Cremona con 3 milioni (18,5%). Ma in generale tutto l’export lombardo verso Hong Kong è in aumento: +2,4% e supera il mezzo miliardo di euro in un solo semestre. Il manifatturiero fa la parte del leone grazie soprattutto alla moda: il settore tessili e abbigliamento sfiora infatti i 284 milioni di euro. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Istat al primo semestre 2012 e 2013.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti