Politica
Commenta14

Venditori abusivi, sede Lega imbrattata: "Perri e Amore mandanti morali"

Imbrattata con una grossa scritta la sede della Lega in via Araldi Erizzo. “Solidali con i fratelli in strada”, si legge sul muro (tra l’altro dipinto da poco), sotto la finestra del Carroccio locale. La seconda riga: “Vigili, Ascom e Lega m…”. Una scritta che solidarizza con venditori abusivi, contro l’azione di controllo e  sanzionatoria della Polizia Locale, contro la battaglia della Confcommercio per combattere l’abusivismo (“concorrenza sleale che altera il mercato e continua ad alimentare l’economia sommersa che porta guadagni alla criminalità organizzata”) e contro la Lega, da sempre attiva sul tema del commercio illegale. La notizia è arrivata ai militanti del Carroccio nella mattinata da parte degli agenti della Digos. “Il tono della scritta fa pensare ai centri sociali. Mandanti morali sono Amore e Perri che hanno dato una sede al Kavarna. E gli sfoghi di queste persone sui muri della città li pagano alla fine i privati cittadini”, il commento a caldo del segretario cittadino Alberto Mariaschi. “Ennesimo attacco dei centri sociali alla Sede della Lega di Cremona. I compagni di merende dell’Assessore Amore occupano palazzi, imbrattano la città e vengono accolti con tappeti rossi da questa Amministrazione. Il Sindaco Perri e il Pdl schiavi dell’estrema sinistra! Vergogna”, il commento del leghista Alessandro Carpani su Facebook. Come recita il cartello appeso alla finestra, la zona è videosorvegliata. La Lega presenterà denuncia. Verranno esaminate le immagini registrate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti