Commenta

Da venerdì sul sito del Comune il nuovo Portale Energia

portale-energia

Da venerdì 6 dicembre prossimo entrerà in funzione un ulteriore strumento di informazione per i cittadini sulle tematiche ambientali: sul sito istituzionale del Comune sarà infatti disponibile una pagina web denominata Portale Energia, consultabile nella sezione “Strumenti per i cittadini” (nella colonna di destra del sito all’indirizzo www.comune.cremona.it). “Attraverso il Portale Energia – si legge nel comunicato stampa del Comune – si vuole dare visibilità all’attuazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e, in particolare, favorire la massima divulgazione, formazione e sensibilizzazione della cittadinanza sulle azioni concrete che è possibile attuare nell’ambito del risparmio energetico”.

Il Portale Energia va ad aggiungersi allo Sportello Energia ma, rispetto a questo servizio di consulenza diretta al cittadino, offre una nuova e comoda modalità per conoscere tutti gli sviluppi delle attività di carattere ambientale che derivano dall’applicazione di alcuni principi che stanno alla base dell’efficienza energetica, comprese le attività dedicate ad una mobilità più sostenibile; fornire le informazioni necessarie per un maggior risparmio energetico nelle abitazioni, rendere disponibili e consultabili gli aggiornamenti della normativa specifica su questa materia, dare risposte ai quesiti più frequenti (le cosiddette F.A.Q., Frequently Asked Questions), oltre che permettere il collegamento ad altri siti web che trattano di efficienza energetica in modo più specifico.

“Questo nuovo strumento di informazione – conclude il Comune – arricchisce e completa quanto viene attuato con lo Sportello Energia, attivo dal mese di giugno in via Aselli 13 (aperto tutti mercoledì dalle 14.30 alle 16.30). Lo Sportello fornisce infatti un servizio di informazione e consulenza tecnica sulle tematiche del risparmio energetico e, in particolare, sull’efficienza energetica negli edifici. Il cittadino, rivolgendosi ad un operatore esperto in materia, può sapere quanta energia consuma la propria abitazione, quali interventi concreti possono concorrere a ridurre i costi e a migliorare il comfort abitativo, quali sono le agevolazioni disponibili, conoscere infine l’iter da seguire per l’ottenimento della certificazione energetica della propria abitazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti