10 Commenti

Ladri acrobati espulsi: a Fiumicino per volo in Albania

acro

I tre ladri acrobati, arrestati dai carabinieri e poi liberati perché incensurati, sono stati rimpatriati in Albania. L’espulsione dei tre, che permaneva in modo clandestino sul territorio nazionale, è avvenuto a seguito della condanna di 8 mesi applicata su patteggiamento. Nella mattinata, dunque, il Prefetto di Cremona ha firmato il decreto e nel pomeriggio i tre albanesi sono stati accompagnati all’aeroporto Fiumicino per il volo diretto verso l’Albania. Soddisfazione da parte dei carabinieri per come si è svolto l’iter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Cris63

    Almeno non fateli tornare in Italia!!!

    • paolo

      Eh si, già li vedo tremare di terrore al solo pensiero di incappare di nuovo nelle maglie della Giustizia italiana…..

  • Don67

    … questi vanno marchiati in fronte… e in caso di rientro 30 anni di galera!!! E grazie a gentaglia come questa e popoli simili tipo Rom e Romeni che quella che era una tranquillissima città si sta trasformando nel regno dei furti e dei borseggi… la gente vuole vivere tranquilla e non abbiamo bisogno di questa feccia!!!

    • Carlo Giordano

      Non è una questione di popoli, semmai di delinquenti, i quali possono appartenere a qualsiasi popolo. Delinquenti di origine italiana hanno esportato delinquenza in mezzo mondo, ed anche oggi non sono certo i diversificati esempi di delinquenza nostrana ciò che manca.
      Non per questo ritengo lecito dire che quello italiano sia un popolo di delinquenti (anche se in giro per il mondo non pochi razzisti lo pensano). Tutt’altro, penso che in Italia le persone oneste siano la stragrande maggioranza, proprio come in Albania e Romania.

      • Fra73

        Non vuole essere una polemica …e se lo sembra mi scuso…pero’ c’e’ da riflettere sul fatto che tutti questi individui provenienti dall’est arrivino in Italia non lavorino e delinquano quasi indisturbati….Basta chiedere ai residenti zona Po (parco Sartori)…Sia chiaro molti immigrati sono brave persone (tanto di cappello) pero’ quelli che fanno notizia sono i delinquenti.

      • paolo

        ebbravo Carlo… e quindi?

  • Andrea

    ma dai! ma a questi, oltre che han fregato roba, gli abbiam pagato un avvocato, un viaggio a Roma e pure un volo aereo?
    Ma se non c’era un posto in carcere da noi, non si potevano portare in Polonia (visto che la, hanno posto)? E poi, perchè etichettarli come “acrobati”? Dovremmo pure applaudirli?!? Sono stati condannati: nomi e cognomi non vanno occultati e nemmeno le facce

    • il moralizzatore

      Rispondo a te ma in realtà rispondo a quasi tutti gli altri disadattati che hanno commentato finora.
      Ogni detenuto costa alla collettività circa 117€ al giorno, si hai letto bene dannato microcefalo, centodiciassette euro al giorno!!
      Adesso vai a prendere la calcolatrice e dimmi, conviene mandarli a casa o tenerli qui per millemila anni???dai dai che ci arrivi….hai ancora l’aiuto a casa…..
      tralascio di commentare il discorso della Polonia perché la tastiera si rifiuta di scrivere….gente con diritto di voto parte 2.

      • obbiettivo

        il tuo commento è puramente quantitativo…ti manca qualcosa…io andrei più a fondo nel discorso e non tralascerei nessuna logica…credo che molti di noi sarebbero disposti anche a pagare qualcosa in più per la tutela della propria e altrui sicurezza piuttosto che divenire vittime di furti e quant’altro e magari rischiare di ri-divenirlo (e magari anche dagli stessi personaggi rilasciati)…una riorganizzazione dell’intero comparto della giustizia italiana (compresa riforma carceri) potrebbe magari risultare migliore…perciò, oltre alla calcolatrice e alla tastiere del pc, dovresti usare anche il cervello…

  • LucaCr

    Espulsi!!!??
    Ma quale messaggio percepiranno i loro colleghi ladri?
    Se ci “beccano” male che vada torniamo a casa con volo gratis.
    Questa gente va fermata con la forza, la legge non è in grado di tutelarci!
    Purtroppo appartengo alla categoria dei derubati, nessun tentativo di recupero della refurtiva. Vergogna!