Commenta

Via Beltrami pedonale, tecnicamente è un sì Forse già a gennaio

via-beltrami

E’ tecnicamente fattibile la pedonalizzazione di via Beltrami, richiesta da anni da un gruppo di residenti della via che contestano l’andirivieni di auto e furgoni soprattutto nei giorni di mercato. Serve però il via libera politico, e quindi l’esame della Giunta, per passare dalle parole ai fatti. Le soluzioni adottabili sono state illustrate al Comitato di via Beltrami / Piazza Pace in un incontro svoltosi in Comune tra l’assessore Francesco Bordi e i dirigenti Riccardo Zelioli (Traffico e Mobilità), Fabio Germanà Ballarino (Polizia Municpale), Marco Masserdotti, Urbanistica. Assente Francesco Zanibelli, assessore alla Mobilità, impegnato a Milano in Regione con Del Tenno.

Un incontro richiesto dai residenti nell’ambito del monitoraggio periodico sulla vivibilità della zona, assediata d’estate dalla movida di piazza Pace  e nei giorni di mercato dal traffico degli ambulanti. Dal primo punto di vista sembra che il regolamento anti-rumore, applicato per la prima volta la scorsa estate, e frutto dell’accordo voluto dall’assessore Francesco Bordi  tra Comune e associazioni dei pubblici esercizi,  abbia portato a buoni risultati. “Non ci sono state lamentele la scorsa estate – spiega Bordi – anche se tutto è perfettibile. I residenti prepareranno una relazione su questo tema e vedremo come migliorare ulteriormente le cose. Sicuramente però l’accordo trovato è buono e lo presenteremo anche in Regione”. Altro tema caldo, la sporcizia lasciata dagli avventori dopo la chiusura dei locali, ma anche su questo i miglioramenti rispetto a qualche anno fa sono notevoli.

Ma è l’isola pedonale la novità che potrebbe concretizzarsi al più presto, magari già all’inizio del 2014. Via Beltrami si presta alla pedonalizzazione in quanto sfocia in una piazza già chiusa alle auto e sul versante opposto, via Platina, esiste la protezione del varco elettronico. L’unico ingresso ai mezzi che resterà in piazza della Pace sarà quello da via Monteverdi, di fronte a via Ala Ponzone e l’ipotesi molto probabile è l’installazione di pilomat. Via Beltrami oltretutto ha già una pavimentazione di pregio, anche se ammalorata in alcuni punti e le dimensioni della carreggiata già ora non consentirebbero la sosta di mezzi, tranne che per qualche stallo dove la strada è più larga. Tutti elementi che rendono tecnicamente consigliabile il definitivo addio alle auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti