Commenta

Vanoli, esordio di Pancotto con sconfitta a Reggio Emilia (93-75)

vanoli

foto di repertorio (Sessa)

Per la Vanoli Cremona, targata Cesare Pancotto, la risalita della corrente della classifica deve attendere. A Reggio Emilia la Grissin Bon mantiene l’imbattibilità casalinga e batte con merito la compagine cremonese 93-75. Primo quarto spaccato in due: la prima parte è tutta di marca reggiana (11-0 al 4’) con i biancoazzurri che segnano il primo canestro su azione al 5’ con Spralja. Ed è proprio lui a ridare coraggio agli ospiti segnando otto punti che fruttano il 19-15. Si inceppa l’attacco della Grissin Bon, la Vanoli Cremona recupera sino al 21-20 del 10’ per poi passare a condurre all’inizio del secondo quarto con Kalve 23-21. Ottimo l’esordi del giovane Marchetti che spinto in campo da Pancotto a far rifiatare Woodside, recupera un pallone e segna 3 punti. Sono Kaukenas e soprattutto l’ex Troy Bell (24 punti per lui) a fare la differenza, a riprendere in mano le redini del comando e Reggio Emilia si riporta in testa di undici lunghezze (40-29) con un parziale favorevole di 11-4 al 27. Al riposo il punteggio si fissa 48-39. La Vanoli Cremona fatica molto in attacco ed in difesa concede varchi alla Grissin Bon che con un terrificante parziale si porta sul 61-42 al 26’. Marchetti da ancora vivacità alla squadra serve assist a Spralja che riduce un po’ il passivo.  71-52 al 30’ . Il match da qui sino alla fine (93 a 75) è in discesa per gli uomini di Menetti, che possono permettersi di controllare agevolmente la situazione. C’è tanto da lavorare per coach Cesare Pancotto per far trovare fiducia alla squadra che ha avuto tra le noti positive Spralja e Marchetti e tra quelle negative Kalve e Kelly. Tripkovic gioca a sprazzi ma non è certo il giocatore  che ci si aspettava. In settimana vedremo se cambierà qualcosa nel roster  in virtù delle indicazioni del nuovo coach.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti