Un commento

Natale 2013, il pranzo a Cremona costa cento euro a famiglia

natale

Quasi cento euro. E’ la spesa media di una famiglia cremonese per il pranzo di Natale 2013. Emerge da un stima e dalla Rilevazione dei prezzi di alcuni beni e servizi di largo consumo in Lombardia – Focus Natale 2013 realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza con il coordinamento scientifico di Ref-Ricerche. L’analisi ha preso in considerazione una tavola per otto persone, con antipasto, primo, secondo con contorno, bevande, dolce, frutta, spumante. E ha valutato i prezzi nei diversi territori lombardi, considerando un pranzo composto da crostini al salmone e affettati, ravioli con ripieno di carne fatti in casa, arrosto con contorno di verdure, e, per finire, dopo la frutta, l’immancabile fetta di panettone accompagnata dal bicchiere di spumante. Dallo studio emerge che il Cremonese non è fra le tre aree più care da questo punto di vista, ma nemmeno tra le più economiche. Complessivamente questo pranzo nel nostro territorio costa 97,3 euro, poco sotto la media lombarda (99,7). Costa meno a Bergamo, Brescia, Como e Lodi. Praticamente uguale a Lecco (97,5), di più a Monza, Milano e Varese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Queste sono statistiche fatte da analisti che non sanno quello che dicono.Una famiglia punto primo non è composta da 8 persone ,perché la media e di 3, punto secondo 100 euro molti di questi sono un lusso che pochi si possono permettere