Ultim'ora
9 Commenti

Nolli alla Lega: 'Poi ci si apparenta' Zagni: 'Mai con Perri'

AGGIORNAMENTO – Il giorno dopo la presentazione della lista ‘Cremona cambia volto’ di Lega e Agostino Melega (ex sostenitore del sindaco Oreste Perri) con candidato Alessandro Zagni, ex assessore della Giunta uscente, ecco la reazione del vicesindaco Roberto Nolli affidata come sempre a Twitter. “Zagni: Perri ritirati. Facciamo, se Perri si candida al ballottaggio chi prende meno voti si apparenta con quello che va al ballottaggio. Ok?”. E ancora: “E se Perri si ricandida e vince al primo turno?”. Ancora incerta, però, la posizione del protagonista della querelle del centrodestra, il sindaco Perri, che non ha ancora sciolto le riserve sulla candidatura.

RISPONDE LA LEGA: MAI CON PERRI

L’alleanza ‘Cremona cambia volto – Zagni Sindaco’ interviene in riferimento alle notizie apparse sui media relative agli inviti rivolti alla nostra coalizione via Twitter dal vicesindaco Nolli. “Innanzitutto – scrivono –  dobbiamo ancora capire se il vicesindaco Nolli si esprime a titolo personale, in qualità di portavoce del sindaco Perri o come responsabile di Forza Italia. Quando Nolli ci chiarirà a quale titolo interviene nel dibattito politico cittadino, capiremo anche se le sue posizioni hanno o meno un valore ufficiale o solamente sono esternazioni di natura personale”.
“Ad ogni modo – continuano – il nostro candidato sindaco Alessandro Zagni, in occasione della conferenza stampa di presentazione dei due soggetti fondatori della coalizione di centrodestra per le prossime amministrative, Lega Nord e lista Cremona Libera, ha espresso il proprio invito al Sindaco Perri di ritirarsi e sostenere la coalizione ‘Cremona cambia volto’, al fine di riunire tutti i moderati e affermare un progetto di rilancio per la città di Cremona. Il Sindaco Perri ed i principali protagonisti della sua Giunta in questi cinque anni hanno infatti governato in assoluta continuità con la sinistra, sia nei metodi che nelle persone, mancando l’appuntamento con il vero cambiamento ed il rinnovamento della città. La Lega Nord ed i principali protagonisti della lista civica Cremona Libera, in assoluta coerenza e continuità di pensiero, da almeno tre anni denunciano la manifesta incapacità amministrativa di questo Sindaco  e dei suoi stretti collaboratori. Vien da se che, qualora Perri decidesse di continuare, oltre il primo mandato, a proporsi per una seconda stagione politica, i partiti e le liste che compongono l’alleanza elettorale  a sostegno di Zagni Sindaco non si apparenteranno e nemmeno indirettamente appoggeranno il Sindaco uscente Oreste Perri nemmeno nell’ipotesi remota  di una sua improbabile presenza al ballottaggio. La coerenza politica e la rettitudine di coloro che contrastano da tempo le politiche di Perri e della sua Giunta non consentono di immaginare scenari da fantapolitica o ipotesi di accordi che gli elettori non accetterebbero.  Fare opposizione a Perri o alla sinistra per noi è la stessa cosa, sono entrambi soggetti che con la loro politica hanno annichilito la nostra città. Purtroppo a Cremona, non certo per volontà della Lega Nord, chi ora è al governo non interpreta un modo di amministrare tipico delle buone amministrazioni di centrodestra. Noi a Cremona vogliamo portare il modello di governo di Tosi a Verona e delle tante altre città dove la Lega e gli alleati di centrodestra governano ispirandosi ai valori dei liberali e dei moderati: meno tasse, meno sprechi, più merito, più legalità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti