Cultura
Commenta7

A Cremona restauratori di liuteria classica, corso unico in Italia

Dalla Regione sì al finanziamento per il corso di “Tecnico del restauro di strumenti musicali di liuteria classica, a pizzico e archetteria” al Cr Forma. Con il punteggio di 83,7 il progetto presentato dalla scuola di formazione della Provincia di Cremona, curato in particolare da Paolo Mariani, ha ottenuto complessivamente dalla giunta Maroni ben 249mila euro, praticamente il massimo finanziabile per i progetti presentati al bando “Lombardia Plus”. Quello cremonese è uno dei cinque progetti per i quali CrForma ha chiesto il finanziamento a maggio. Con i fondi, i percorsi partiranno a febbraio 2014. Insieme al corso per tecnico del restauro di strumenti musicali a canne, destinato a Crema, quello per restauratore di beni liutari è un unicum nel panorama nazionale.

Gli altri tre progetti presentati riguardano la formazione di restauratori di materiali lapidei e derivati e delle superfici decorate; di dipinti su supporto ligneo e tessile e sculture in legno; infine restauratore di libri antichi e materiale d’archivio (cartaceo e pergamenaceo).

Ha contribuito senza dubbio la presenza del Museo del Violino, contesto positivo per la concessione del corso. Sono infatti già attivi due laboratori: quello dell’Università di Pavia per lo studio delle caratteristiche strutturali e analisi dei materiali, che effettua analisi diagnostiche su strumenti musicali antichi e moderni oltre ad analisi sui materiali. E il laboratorio di acustica musicale del Politecnico, concepito per studiare l’impatto dei cambiamenti nel processo costruttivo sulle proprietà timbriche e acustiche dello strumento musicale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti