Commenta

Buon 2014, un anno di immagini
con il giornale Cremonaoggi

E’ finito il 2013. Per augurare ai lettori un buon 2014, come da tradizione, pubblichiamo una sintesi per immagini dell’anno appena trascorso. Dal video girato con i tecnici che si occupano della bonifica delle aree esterne alla Tamoil, all’inaugurazione del Museo del Violino. Dall’apertura della stanza dell’orologio del Torrazzo al nuovo corso Garibaldi pedonale. Dalle ricorrenze, come il 25 aprile e il 1° maggio, fino alla grande manifestazione della Festa del Torrone, quest’anno in versione ‘big’. Un anno difficile, con una crisi economica sempre più nera, che ha segnato profondamente il nostro territorio. Un anno che finisce per lasciare posto ad un altro, importantissimo per la nostra città chiamata ad eleggere un nuovo (o vecchio) sindaco e a cercare quelle strade che conducono all’attesa ripresa. Buon 2014 dalla redazione.

L’ANNO DEL WEB E DELLE TESTATE

Per il web, questo è stato un anno straordinario. L’informazione online continua la sua crescita impetuosa. I siti di informazione, i quotidiani online, ormai hanno raggiunto i 6 milioni di utenti unici rispetto ai 20 milioni di lettori (non di copie vendute ma di lettori teorici). Anche la pubblicità sul web cresce mentre quella sulla carta stampata è in caduta libera (anche quella della tv, ma in maniera meno fragorosa). Le nuove generazioni leggono meno e il mercato della pubblicità segue il trend delle mode e dei tempi.

Noi siamo orgogliosi dei risultati che abbiamo ottenuto in questo 2013. I click sono aumentati del 20%. Abbiamo lanciato a febbraio il nuovo quotidiano online della zona di Casalmaggiore-Viadana (www.oglioponews.it) con risultati insperati: il quotidiano dell’OglioPo ha avuto una crescita impetuosa ed ora è uno strumento imprescindibile per chi vive o opera in quella zona. Bene anche www.cremaoggi.it, punto di riferimento per Crema e il cremasco. Cremonaoggi continua la sua crescita sia in contatti che in pubblicità e in “relazioni”. Dicono gli esperti che per il mercato pubblicitario oggi addirittura valgono di più le relazioni in rete che i contatti unici. E proprio le relazioni stanno diventando la nostra forza: i tre siti uniti hanno già oltre 14mila amici di facebook e qualche centinaio su twitter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti