Cronaca
Commenta7

Rincaro parcheggi Aem, Lega e Pd all'attacco della Giunta: 'Insensato'

Pd e Lega Nord attaccano la Giunta comunale dopo la notizia dell’aumento delle tariffe dei parcheggi a strisce blu del centro gestiti dall’Aem (da 1,50 euro a 1,70 l’ora a partire dal 7 gennaio, aumento che si affianca a quello già noto degli stalli gestiti dall’azienda Saba – leggi l’articolo). “La Giunta Perri – dichiarano i consiglieri Alessia Manfredini e Roberto Poli attraverso una nota – non si smentisce e fino alla fine continua ad aumentare le tariffe e a far cassa. Stupisce infatti che, al netto dell’accordo di Saba, anche Aem, abbia deciso di aumentare le proprie tariffe senza alcuna motivazione”. “Intanto – aggiungono – i problemi di sempre restano irrisolti, resta la disparità di trattamento tra residenti, che a tempo debito poteva essere sanata, resta il silenzio tombale sul piano della sosta che l’attuale amministrazione non ha saputo varare procedendo nel modo incoerente e frammentato che i cittadini hanno ormai imparato a conoscere a loro spese”.

Anche Alberto Mariaschi, segretario cittadino della Lega Nord–Lega Lombarda, interviene sui rincari delle tariffe dei parcheggi gestiti da Aem: “Anno nuovo, rincari nuovi. I cremonesi si ricorderanno di questa Giunta solo per gli aumenti generalizzati. Questa è l’Amministrazione delle false promesse: ora anche le tariffe dei parcheggi di Aem subiranno un ritocco verso l’alto, allineandosi agli aumenti già in essere degli stalli gestiti da Saba: 20 centesimi in più all’ora”. “Questa non è una scelta miope – afferma Mariaschi, rincarando la dose – ma fatta da ciechi, soprattutto in un momento che vede il commercio del centro storico in grosso affanno. Perri e compagni, al posto di ridurre le tariffe e agevolare il parcheggio nel centro cittadino, cosa ti combinano? Proprio nel periodo dei saldi, nel quale i commercianti possono parzialmente recuperare dalle perdite dell’anno e si dovrebbe agevolare la sosta nell’area del centro, aumentano le tariffe dei parcheggi! Tutto questo a vantaggio di chi? Dei grandi centri commerciali, l’Ipercoop in particolare, facilmente raggiungibile e accessibile e guarda caso fortemente voluta dal Pd e dalla sinistra”. “Sarà un caso – prosegue il segretario cittadino del Carroccio – ma continuo a non vedere la differenza fra questa Giunta e le quelle degli anni precedenti, targate centro-sinistra. In compenso aumentano tutte le tariffe a danno dei cremonesi e non diminuiscono i dirigenti e i loro lauti stipendi. L’unica alternativa vera a queste Giunte catto-comuniste che si sono seguite negli anni – termina Mariaschi – è rappresentata dall’alleanza ‘Cremona cambia volto’, coalizione formata dalla Lega Nord e altre forze di centrodestra che finalmente realizzerà quel cambiamento promesso ai cittadini e che questa Giunta non ha mai voluto realizzare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti