Commenta

Il bocciodromo avrà un futuro: la gestione passa alla Federazione italiana bocce

bocciodromo-evid

Si torna a parlare del futuro del bocciodromo di Cremona, per il quale nel corso del 2013 si è spesso parlato di rischio di chiusura. A tranquillizzare gli appassionati delle bocce pensa il Comune, che ha affidato temporaneamente, fino al 15 gennaio, la struttura alla la convenzione con la Asd Puntoraffavolo – che già ha sede in quell’area – stabilendo il corrispettivo di 5.000 a titolo di copertura spese.  Successivamente, quindi, la struttura verrà affidata direttamente alla Federazione italiana bocce. “Una decisione che ci permette l’affidamento diretto, senza dover istituire apposita gara” spiega Marcello Ventura, assessore comunale con delega allo sport. “Sarà la federazione, poi, a stabilire poi a quale società affidarlo”.
La struttura di piazzale Azzurri d’Italia è un vero e proprio punto di ritrovo, non solo per gli appassionati delle bocce. “Si tratta di una partita che abbiamo molto a cuore, come abbiamo dimostrato con il nostro rapido intervento quando si verificò il distacco delle utenze nel corso della precedente gestione” ricorda Ventura. “Questo perché non si tratta solo di un centro sportivo ma anche di una sorta di centro sociale, dove molti anziani sono soliti ritrovarsi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti