Un commento

Dalla sinistra in arrivo il nome del secondo candidato alle primarie

piazzoni-galimb-evid

Il nome del secondo candidato alle primarie del centrosinistra verrà reso noto tra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima. Lo conferma Gabriele Piazzoni, segretario di Sel Cremona: “Cerchiamo una persona che non sia il candidato di Sel, ma un soggetto che possa piacere a buona parte dell’elettorato di sinistra e che noi sosterremo, così come il Pd sostiene Galimberti. Per ora abbiamo una rosa di nomi, tra cui stiamo cercando di individuare quello più adatto. Una persona che sia alternativa a Galimberti e che sappia essere espressione di quella parte della sinistra che si riconosce in determinati ideali”.

Piazzoni commenta tuttavia positivamente la candidatura di Galimberti, che considera “un fatto positivo sia per il profilo autorevole del candidato, sia perchè nei fatti sancisce l’avvio del percorso scelto dal Centrosinistra di apertura alla partecipazione dei cittadini nella costruzione della proposta alternativa al Centrodestra per il governo della Città. Riteniamo però necessario che nella corsa delle primarie vi sia in campo anche una figura laica e di sinistra nella quale si possa riconoscere ed identificare un ampia parte dell’elettorato del Centrosinistra. Una candidatura che abbia l’ambizione di raccogliere il consenso di vasta parte della Sinistra, dentro e fuori da Sel, ma anche nel Pd e nella società civile, portando al centro della competizione delle primarie, per poi traghettarli nella campagna elettorale che seguirà, le tante questioni a noi care, a partire da quella del lavoro, passando per quelle dei diritti civili, dell’ambiente e dell’integrazione sociale e culturale. Confidiamo di poter vedere presto in campo una candidatura di questo tipo, per fare delle primarie un laboratorio di discussione ed elaborazione politica nelle quale tutto il Centrosinistra, nella sua interezza, possa riconoscersi e trovare rappresentanza. Credo che nelle prossime settimane vedremo più di un nuovo nome in lista, perché qualcosa si sta muovendo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Anna

    Quindi SEL parteciperà alla primarie del centro sinistra e in caso di perdita sosterrà comunque il candidato che vincerà, facciamo un esempio quello del PD?
    Quindi a livello nazionale facciamo gli oppositori che si stracciano le vesti e a livello locale ci sosteniamo a vicenda? Evviva la coerenza!!!!!