Commenta

Vanoli, vittoria con Montegranaro Finisce 90-95: marchigiani agganciati

vanoli

Sopra, coach Pancotto (foto Sessa)

La prima vittoria esterna della Vanoli in campionato coincide con la chiusura del girone d’andata. Si tratta di un successo pesante in chiave salvezza, colto dai biancoblu a Porto San Giorgio contro la Sutor Montegranaro (diretta concorrente) per 95-90. La Vanoli all’inizio subisce il gioco dei padroni di casa che dopo un parziale di 8-0 si portano in testa 12-5 al 5’. I biancoblu assestano il quintetto in campo e con l’entrata di Kelly passano a condurre 15-14 finendo il tempo in equilibrio sul 24-24. Montegranaro si schiera a zona, la Vanoli sbaglia il tiro da fuori poi entra in campo Kyle Johnson e commette un antisportivo  che i locali concretizzano al meglio, portandosi sul 39-31 con una “bomba” dell’ex Cinciarini. Cremona ha carattere, non si disunisce e reagisce con veemenza rimettendosi davanti 40-39 e chiudendo alla sirena dell’intervallo 48-44. Ritmo basso della partita che avvantaggia la Vanoli, che ha in Woodside il protagonista della prima parte del terzo periodo (24 punti per lui alla fine). Il play georgiano, oltre a dirigere bene l’attacco sigla otto punti consecutivi favorendo il distacco dei suoi 63-56 al 26’. La Sutor abbassa completamente la guardia e commette una serie imperdonabile di errori puniti dai cremonesi, che allungano ulteriormente a più 14 al 28’, 73-59, e 76-59 al 30’. La compagine di coach Pancotto allenta poi la tensione e concede molto in difesa ai gialloblu che piano piano riducono il distacco sino a meno 6 ad un minuto dalla fine. E’ una “bomba” di Rich a mettere i titoli di coda, che erano comunque già comparsi al 30’. La Vanoli Cremona aggancia in graduatoria la Sutor e distacca Pesaro di quattro lunghezze. Per Cremona il programma del campionato prima della sosta per le finali di Coppa Italia del 7-9 febbraio presenta il match interno domenica contro Siena, poi la trasferta a Bologna e nuovamente al PalaRadi contro Brindisi.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti