2 Commenti

Piano rifiuti, l'incenerimento deve essere escluso

Lettera scritta da F. Pontiggia (Pd)

Abbiamo apprezzato le recenti dichiarazioni del presidente Salini che dichiara che “chi vede il futuro dell’igiene ambientale negli inceneritori è fuori dal tempo e non ha fatto i conti con le indicazioni europee”, apprezzeremmo ancora di più se questa convinzione si trasformasse in azione politica rivedendo il Piano Provinciale dei Rifiuti in modo da escludere l’incenerimento dei rifiuti dagli scenari futuri. Inoltre il Piano può e deve essere migliorato e rafforzato aggiungendo le ultime risoluzioni ed atti d’indirizzo recentemente deliberati da vari enti (consiglio regionale, comuni e consulte territoriali), Provincia e Comune di Cremona devono farsi promotori nei confronti della Regione affinché venga stilato l’elenco degli impianti da chiudere includendovi quello di Cremona che è uno dei più obsoleti.
L’obiettivo di spegnere l’inceneritore è ormai condiviso da molte forze politiche, e da tutti gli amministratori del territorio, inutile perdere ulteriore tempo, il PD ha le idee chiare sulla gestione dei rifiuti, ma ci chiediamo se anche per gli altri partiti sia lo stesso, per ora, visti gli atti amministrativi sino a qui compiuti spegnere l’impianto di via San Rocco pare più un desiderio di pochi singoli.

Francesca Pontiggia
(segreteria provinciale)

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Maria

    Ecco un’altra saltata sul carro di Renzi ma che con la cultura di Matteo non c’entra nulla. Infatti dice le stesse cose degli avversari di Renzi a Firenze. Ma il PD di Cremona è fatto solo da questa gente?

  • Mario

    Davvero libertario e liberale.. come non esserne stupiti?