Commenta

Danza: sul palco del Ponchielli "Les ballets Jazz de Montréal"

danza

“Les Ballets Jazz de Montréal (BJM)”, nota come “Feel good company”, sarà in scena al Teatro Ponchielli sabato 15 febbraio (ore 20.30) con lo spettacolo “Zero in on”. Per l’occasione verranno proposte tre coreografie in cui la spiccata personalità del BJM e lo stile espressivo e solare dei suoi interpreti sapranno sedurre pubblico e critica. “In zero secondi bisogna impadronirsi e dirigere la propria energia e potenza” spiega Cayetano Soto. “Questa è la struttura che regge il passo a due. Lo spazio scenico è ridotto per focalizzare lo sguardo degli spettatori sui danzatori”.
In questa nuova creazione per Les Ballets Jazz de Montréal, Wen Wei Wang trae ispirazione dalla vita urbana, in particolare dalla vita notturna della città, evocata in suoni, ritmi e musiche, che ha come sfondo il baluginio incessante delle luci delle grandi metropoli. Una creazione energica dove l’amore, la perdita, la sessualità e la gioia si affiancano. Un perpetuo movimento unisce la danza contemporanea a quella di strada, in un’alternanza di tableaux di gruppi, passi a tre, passi a due e assoli. Adottando un approccio ove le luci sono protagoniste, il coreografo ricrea i differenti spettri della città notturna: abitazioni private, club, strade.
Su uno sfondo d’oscurità, questi differenti spazi diventano come inondati di luci. Il coreografo ha lavorato con i designer di Montréal UNTTLD per creare uno stile nuovo e fresco ispirandosi allo stile delle strade delle città.
“Questa creazione si rivolge alle persone comuni e alla loro vita quotidiana scandagliata attraverso il linguaggio del corpo, l’energia, i rapporti interpersonali e le emozioni, riflettendo il mondo dove viviamo. Ringrazio interpreti per il loro spirito collaborativo ed il loro generoso contributo all’idea”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti