Commenta

28enne aggredito dopo tentata rapina con siringa alla discarica

discarica

AGGIORNAMENTO – Misteriosa aggressione questa mattina poco dopo le 10 nella zona della discarica di via San Rocco. A raccontare i particolari ai carabinieri guidati dal capitano Livio Propato è stata proprio la vittima, un giovane operaio di 28 anni, medicato al pronto soccorso con escoriazioni al volto per fortuna non gravi. I contorni dell’accaduto sono al vaglio dei militari dell’Arma, che a disposizione hanno solo la versione del 28enne, non avendo l’aggressione avuto altri testimoni. Finito il lavoro, improvvisamente il giovane si sarebbe trovato davanti un uomo, a suo dire originario dell’Est, che avrebbe cercato di rapinarlo. Con una siringa in mano lo avrebbe minacciato di dargli del denaro, ma il 28enne  si sarebbe rifiutato, tanto che l’aggressore lo avrebbe colpito al volto con una tavola di legno. Successivamente tra i due sarebbe nata una colluttazione durante la quale l’aggressore sarebbe caduto, finendo in una roggia. Poi la fuga. Una volta solo, il 28enne, per il quale sono state necessarie le cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale, ha chiamato i carabinieri ai quali ha raccontato l’accaduto e fornito una descrizione del presunto rapinatore. Le indagini sono in corso.

© RIPRODUZIONE RSIERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti