Commenta

Ladri al Cimitero Forzata porta ufficio per poche decine di euro

Furto-cimitero

I ladri arrivano persino al cimitero, nella palazzina dell’ingresso dove si trovano gli uffici. Un furto clamoroso più per il luogo che per l’entità, quello messo a segno da ignoti nella notte tra il 18 e il 19 febbraio, scoperto dagli impiegati il mattino successivo. I ladri sono entrati probabilmente dall’ingresso secondario, in via Cipressi,  di notte o nelle prime ore della mattina. Hanno forzato la porta d’ingresso dell’ufficio e hanno sottratto dal cassetto i pochi soldi che hanno trovato, 120 – 150 euro. Quel poco che viene lasciato per le marche da bollo. Subito è scattata la denuncia alla Polizia, le indagini sono in corso. “Un fatto che preoccupa e da valutare con la massima attenzione – commenta l’assessore ai Servizi cimiteriali Claudio Demicheli – se i ladri arrivano a violare un luogo sacro. Dove per giunta è noto che non ci sono riserve di contanti. Urgono provvedimenti che mi auguro possano essere presi da subito, con l’avvio tra un mese del polo crematorio. Ad esempio vorrei che ci fosse un agente della Municipale in postazione fissa al cimitero. Un tempo c’era il custode, ora non più e la vigilanza è garantita da telecamere e guardie giurate nel giro notturno. Ma stavolta i ladri hanno agito protetti dall’oscurità e dalla nebbia. Confidiamo comunque sulle immagini registrate dal circuito di videosorveglianza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti