18 Commenti

M5 stelle: data certa per spegnere inceneritore è possibile

inceneritore-evid

Dopo il consiglio comunale di lunedì 24 febbraio con maggioranza e minoranza che si sono scambiate reciproche accuse sui delicati temi della dismissione dell’inceneritore, della raccolta differenziata e del teleriscaldamento, il M5S Cremona organizza un incontro pubblico venerdì 7 marzo dalle ore 16:30 alle 18:30, presso la Sala Eventi di Spazio Comune, in piazza Stradivari. Per il M5S Cremona interverranno: Lucia Lanfredi, candidata portavoce; Alex Conti, portavoce comunale; Elia Sciacca, referente per il teleriscaldamento, e Gabriele Beccari, referente per Rifiuti Zero. Sono stati invitati: il sindaco di Cremona, Oreste Perri; l’assessore all’Ambiente comunale, Francesco Bordi; il presidente di Aem Gestioni, Federico Zamboni, e l’amministratore delegato di Lgh, Franco Mazzini. Abbiamo chiesto anche l’intervento autorevole di Enzo Favoino, ricercatore della Scuola Agraria del Parco di Monza e presidente del Comitato scientifico di Zero Waste Europe.

“Con questa iniziativa – afferma  M5S Cremona – si  intende mettere a fuoco la propria posizione politica sulle tematiche in oggetto, rispetto alle quali non è più possibile ingannare la cittadinanza con messaggi fuorvianti, finalizzati solo al mantenimento dello “status quo”, dominato dalla ricerca dell’utile economico a scapito della costruzione di un reale progetto di sostenibilità ambientale e di piena tutela della salute. Per le due linee dell’inceneritore di via Antichi Budri è assolutamente possibile fissare una data di spegnimento. I responsabili dell’Amministrazione comunale e di Lgh chiariscano davanti ai cittadini cremonesi se è la volontà che manca per il raggiungimento di tale obiettivo, oppure se davvero ritengono che non sia possibile definire un progetto industriale di dismissione. Nel secondo caso, saremo lieti di fornire loro tutte le indicazioni necessarie per avviare un cammino virtuoso verso lo spegnimento e la realizzazione delle soluzioni alternative previste dalla strategia Rifiuti Zero, che ha già trovato numerose e positive applicazioni in Italia e nel mondo.

“Un altro aspetto è la gestione della raccolta differenziata porta a porta. Diverse esperienze dimostrano coi fatti quanto sia inconsistente la tesi di chi cerca di approfittarsi dell’introduzione del porta a porta per far credere ai cittadini che determina un aumento complessivo della tariffa per la gestione dei rifiuti. Le ricerche ufficiali della Regione Lombardia esplicitano esattamente il contrario, cioè, che laddove la raccolta differenziata è correttamente applicata il costo finale per l’utenza diminuisce”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Delio

    Grillo è bravo, ha infiltrati nel PD e in diversi movimenti.
    Perchè votare le imitazioni se l’originale ha 5 stelle?

  • ilDaniele72

    Per avere la certezza di poter avere date sulla chiusura di un impianto bisogna conoscere bene l’argomento e aver pensato alle alternative
    quindi non dovrebbero aver difficoltà nel rispondere

    Non lo faccio con polemica, solo per capire se le persone che dobbiamo votare sanno di quello che parlano e per mettere dubbi sulla granitica certezza di noi tutti.

    1 in quale documento Europeo è scritto che i termovalorizzatori devono chiudere?
    2 come si pensa di gestire le 46896 tonnellate di rifiuto urbano di Cremona (escludendo il rifiuto speciale e il ROT) non riclabile previste nel 2020?
    3 come si pensa di rimpiazzare l’apporto che il Termovalorizzatore fornisce al Teleriscaldamento?
    4 che alternativa documentata e non sperimentale si propone al Termovalorizzatore?
    5 questa alternativa riesce a gestire la stessa quantità di rifiuto, assicurando la stessa affidabilità e sostenibilità economica?
    6 questa alternativa rispetta il criterio di prossimità?
    7 è vero che l’obbiettivo del piano di gestione dei rifiuti provinciale punta al 90% di recupero energia e materia?
    8 chi finanzia le alternative al Termovalorizzatore (gestione del teleriscaldamento e del rifiuto)?
    9 è vero che nel trattamento meccanico biologico solo il 2,7% viene recuperato (recupero di materia) mentre il 59% finisce in discarica e il 21,9 in un Termovalorizzatore? vedi http://www.isprambiente.gov.it/files/pubblicazioni/rapporti/rapporto-rifiuti-urbani-edizione-2013/Rapporto_rifiuti_urbani_edizione_2013.pdf
    10 è vero che l’Europa punta a discarica 0? A Capannori gli ultimi dati dicono che il 61% del rifiuto indifferenziato finisce in dicarica.

    Sono ancora in attesa dei documenti esplosivi sul termovalorizzatore di Cremona che il portavoce del vostro movimento aveva detto di avere ma per ora ……. il nulla.

    Buona campagna elettorale.

  • ilDaniele72

    Guardate qui sotto cosa dichiara in un’intervista il presidente del Corepla (Consorzio per il REcupero della PLAstica) quindi il simbolo della raccolta differenziata

    Ma se c’è tutta questa parte d’imballaggi irriciclabili, perché li raccogliamo, non è un costo aggiuntivo che potremmo evitare? E chi paga questo costo?

    Sfonda una porta aperta: sono dell’idea che si dovrebbe raccogliere solo quello che si può riciclare, il resto andrebbe inviato direttamente allatermovalorizzazione, perché anche come costo ambientale non conviene; pensi alle centinaia di camion e di viaggi avanti e indietro per questa plastica che non ha possibilità di recupero diversa da quella di essere termovalorizzata. E’ un 50% i cui costi di raccolta e di selezione gravano sul Consorzio, senza originare ricavi e l’unica possibilità che abbiamo per far fronte a questo processo è aumentare il CAC, il Contributo Ambientale CONAI.

    Commento finale personale, chi è che distorce la realtà?
    Se volete leggere il testo completo dell’intervista, cliccate qui sotto.
    http://www.ecodallecitta.it/notizie.php?id=377981

    A meno che non vogliamo creare nuovi schiavi, le persone assunte in più per fare la raccolta porta a porta deve essere pagata il giusto.
    Il servizio deve essere pagato per intero e non parzialmente da parte dei cittadini come tassa.

    Avevate detto che avremmo pagato di meno con la raccolta differenziata, solo che già pagavamo di meno rispetto ad esempio a Capannori.
    Non so dove abitate ma la tassa che ho pagato il mese scorso era aumentata.
    L’unica cosa che è cambiata rispetto agli anni scorsi è stato l’aumento della percentuale di differenziata.
    A volte dopo la teoria bisognerebbe guardare la realtà.

    • GaBe56

      Daniele, considerata la tua grande preparazione sull’argomento, perché non vieni venerdì ad ammaestrare noi e la cittadinanza? Grazie, ti aspettiamo impazienti.

  • ilDaniele72

    Come mai nessuno di quelli che si dipingono come ambientali ha mai spinto a migliorare la rete idroviaria?
    Troppo complicato vedere il positivo impatto ambientale che se ne avrebbe?
    Non avrà lo stesso impatto mediatico ma sarebbe molto più impattante sulle polveri sottili dato dalla mobilità stradale!!!!

  • ilDaniele72

    Mi spiace GaBe56 ma il moderatore non accetta la mia risposta.
    Non ammaestro nessuno. Non svilitevi in questo modo.

    Siamo tutti esseri umani con spirito critico, nessuno ha un leader a cui credere pena l’espulsione. giusto 😉
    Sicuramente non siamo animali da ammaestrare

  • ilDaniele72

    Scusate ma di solito partecipo ad incontri non politici.

    Come mai non siete intervenuti voi agli Stati Generali sull’Ambiente che si sono tenuti a Cremona?

    Troppo specialistico? In fondo si parlava del futuro di Cremona.

    • GaBe56

      Daniele, ti capisco. Fare il saputello sui media online è più facile che parlare in pubblico e metterci la faccia. Nonostante questo, lavoriamo per costruire un futuro sostenibile per tutti i cremonesi, te compreso.

      • ilDaniele72

        Saputello? Grazie mi ha fatto ricordare dei bei momenti di quando andavo a scuola

        Mi permetta ma la mia supposta conoscenza non giustifica l’ignoranza di chi non sa cosa rispondere, sono mesi che pongo le stesse domande e nessuno ha risposto.
        A parte attacchi personali che fanno solo sorridere.
        Senza una conoscenza di base il luminare di turno può dire che la luna è fatta di formaggio senza avere contraddittorio.
        Lei non è il portavoce e quindi non parla a nome del movimento che ha fatto della gestione del rifiuto e non dell’ambiente il suo cavallo di battaglia elettorale.
        Nell’ultimo incontro organizzato dal movimento 5 stelle un relatore, chimico, ha detto:
        ” I sistemi di monitoraggio delle emissioni non sono in grado di misurare diossine e furani ”
        Peccato che ció è sbagliato l’A.I.A. impone per questa tipologia di impianto che entrambe le linee del TMZ siano dotate di sistemi di campionamento in continuo dei fumi per la determinazione – in laboratorio – di diossine e furani (quasi una analisi al mese) se questo non fosse vero l’impianto dovrebbe essere fermo.
        Nel caso che lei o il movimento 5 stelle pensi ci sia un’anomalia perché non lo denuncia alle autorità?
        Le ripeto che non ho niente contro la vostra propaganda elettorale solo che non sono convinto che la luna sia fatta di formaggio solo perché detta dal luminare di turno.
        Giusto per dare altri numeri su cui riflettere.
        L’Europa vuole discariche zero entro il 2020.
        Guardi questo documento datato febbraio 2014 cosa dice sull’argomento.
        http://www.cassaddpp.it/static/upload/stu/studio-di-settore-n.5-2014_rifiuti.pdf

        Grazie ancora per il saputello.

    • elia sciacca

      se andavi in consiglio comunale ti saresti accorto che cerano 5 rappresentanti dei 5 stelle .

      • ilDaniele72

        E quindi?
        Siete troppo pochi da poter partecipare in due momenti distinti sia come tempo che come spazio?
        Io sono uno e lavoro.
        Voi che siete in tanti, addirittura due gruppi, cosa avete da dire?

  • elia sciacca

    meno male che c’è il daniele che ci sta insegando tante cose, partecipa alle assemblee dei 5 stelle critica gli oratori ma non si fa mai riconoscere, parla di diossine e furani, ecc questo è il personaggio italiano che come dice gabe56 vive criticando e pretende che gli altri gli rispondano su domande prive di senso ,sono fuori sede domani alrtrimenti andrei al ‘incontro dei 5 stelle

    • ilDaniele72

      Domande prive di senso?
      Quindi caro Socrate io sarei il critico.
      Appartengo alla tua scuola?
      Non voglio entrare nel campo politico, quello lo lascio ad altri più bravi di me.
      Mi sono sempre limitato ad esporre le mie conoscenze senza insegnare ma per un sapere critico e non dogmatico.

      Curioso che le mie domande ti sembrino così fuori senso.
      Di fatto trattavano di quello che continuano a discutere con un taglio più tecnico, meno politico.

      In bocca al lupo per le elezioni

    • ilDaniele72

      Permettete un commento politico.
      il vostro portavoce mi ha sempre criticato che non sono mai venuto alle vostre assemblee, ora mi criticate perché non mi sono fatto evangelizzare dalla vostra assemblea, addirittura mi permetto di criticare apertamente quello è stato detto!!!!!

      Di più sono diventato uno stereotipo che vive criticando e quindi da voi ridotto ad una caricatura da poter essere messo alla berlina.
      Siete allievi perfetti.
      Ma uno deve sempre farsi riconoscere?
      Perché siete così curiosi da sapere che faccia ho?
      Quello che dico è sufficiente per conoscermi, non voglio altro.

  • ilDaniele72

    Meno male che alle mie questioni tecniche mi vengono date sempre risposte riferite alla mia persona, mai alla sostanza di quello che dico.

    Saranno domande scomode, domande cretine o domande prive di senso.
    Sono sempre domande che aspettano una risposta la più possibile documentata, come tali sono le domande.
    Aspetto non pretendo, quello lo lascio ad altri.

    Senza risposta vuol dire che la questione non è così lineare come molti vogliono far credere.
    Sono un semplice elettore abbastanza informato che non vuole ammaestrare, non vuole insegnare, non vuole fare carriera, non vuole avere un ruolo pubblico, voglio solo dimostrare che le persone non sono massa ma hanno idee che sanno esprimere.
    Senza leader maximo a cui dover rispondere.

  • SOCRATE

    danielino se venivi alla riunione dei 5 stelle imparavi tante cose dall’esperto Favino e ti rendevi conto che la fermata dell’inceneritore è un vantaggio economico per la città e anche per i lavoratori che verrebbero utilizzate in tecnologie per recupero materiali ecc nell’attesa di una tua perla di saggezza ti attendiamo in qualche prossima conferenza che ci spiegherai vista la tua immensa conoscenza acquisita con i copia incolla .

    • ilDaniele72

      Socratino allora la conoscenza che ti hanno trasmesso sarà sufficiente a rispondere almeno ad una delle mie domande.

      Toglimi una curiosità, in Italia manteniamo una percentuale alta di discariche perché vogliamo esportare questa tecnologia in Cina?

      Ora capisco perché non solo la Danimarca ma anche il resto d’Europa hanno una percentuale così alta di recupero energetico tramite termovalorizzatori, lo fanno per l’export con la Cina!!!

      Perché i Danesi non hanno proseguito ad usare il carbone?

      Loro ne usavano tanto e i cinesi ne usano parecchio, perché non hanno continuato con le centrali elettriche a carbone?

      Avrebbero potuto esportare questa tecnologia!

      Per sapere che è il termovalorizzatore non è un vantaggio economico come hanno fatto a sapere quanto guadagna e quanto vale il suo indotto?

      Consigli per le prossime volte
      danieluccio, danieletto, danny, dan, saputello (quello che mi fa sentire giovane) e un qualunque nome che avete in mente pur di non chiamarmi con il mio nome.
      L’importante è alzare i toni o attaccare la persona così da perdere di vista l’argomento.

      Buona campagna elettorale!

      usando il copia e incolla
      Buona campagna elettorale!

  • elia sciacca

    Danieletto vedo che spazi dalla Cina al mondo intero, io non posso
    competere con una persona cosi tecnicamente evoluta, per questo che
    ti chiedo di organizzare una conferenza stampa con i tuoi colleghi Aem. Lgh
    che hanno declinato l’invito dei 5 stelle, per spiegare a noi poveri
    tapini i vantaggi dell’inceneritore, del teleriscaldamento che riduce notevolmente
    le bollette , e tutte quelle tecnologie che tu conosci bene, io e i
    5 stelle aspettiamo con ansia un tuo intervento pubblico, vedrai che riempirai
    la sala, per la cronaca anche se a te interessa poco io e la mia compagna venerdì
    sera ci siamo iscritti ai 5 stelle.
    Io se fossi in te, scriverei un libro visto la tua notevole preparazione in
    materie energetiche,
    sii meno timido, partecipa agli incontri pubblici e spiegaci le tue evolute teorie nella vita c’è sempre da imparare .