Un commento

Altro colpo allo spaccio in città Senegalese inseguito e arrestato

evid-droga

Nelle foto, la sostanza e il materiale sotto sequestro

Altro colpo contro lo spaccio. Senegalese intercettato mentre era in possesso di tre confezioni di marijuana pronte per essere cedute secondo quanto ricostruito dai carabinieri, che lo hanno arrestato nel tardo pomeriggio di venerdì dopo averlo inseguito e scovato all’interno di un condominio dove si era nascosto. L’attività è stata firmata dai militari della stazione dell’Arma di Cremona, che hanno agito nell’ottica dell’attività di monitoraggio del fenomeno dello spaccio, attività che qualche giorno fa aveva portato a un arresto e una denuncia (leggi l’articolo).

Il senegalese (S.V. le iniziali note, trent’anni, residente a Cremona e già sospettato di gestire un’attività di spaccio) è stato localizzato in corso Mazzini. Ha cercato di fuggire alla vista dei carabinieri che gli hanno intimato di fermarsi. Per le ricerche si sono attivati anche i militari del Nucleo operativo radiomobile, che lo hanno notato inoltrarsi all’interno di un condominio, in via Pallavicino. Perlustrata la struttura, l’uomo – fanno sapere dal comando – è stato individuato all’interno dell’area delle cantine, dove si era nascosto. I tre involucri di marijuana, per un peso complessivo di 75 grammi, sono stati trovati lungo il percorso effettuato dal 30enne. A casa dell’uomo, in un’altra zona della città ma non lontana dal centro, un altro piccolo quantitativo della stessa sostanza – riferiscono dal comando – è stato rinvenuto, assieme a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. In mattinata si è celebrata la direttissima (pm Laura Patelli): il 30enne ha patteggiato 4 mesi di reclusione (pena sospesa).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Frank Simpson

    Pena sospesa…ridicolo