Commenta

Airaudo e Bordo: incontro alla Cgil su "Green new deal"

bordo-airaudo

Giovedì 13 marzo (ore 18), presso la Camera del lavoro (Sala Bonfatti, via Mantova) si terrà un incontro pubblico dal titolo “Un nuovo green new deal”, con Giorgio Airaudo, capogruppo di Sel in Commissione Lavoro e Franco Bordo capogruppo di Sel in Commissione Agricoltura, per la presentazione della proposta di legge per l’istituzione di un programma nazionale sperimentale di interventi pubblici denominato “Green new deal” contro la recessione e la disoccupazione, da attuare tramite l’istituzione di una Agenzia nazionale per gli anni 2014-2016.

“La disoccupazione è un male grave, che continua a peggiorare anche nell’ambito del lavoro precario, peggiore del debito pubblico, i cui costi economici impattano direttamente sul Pil – spiega Ariaudo -. Dalle strade indicate da Luciano Gallino per produrre occupazione solo la creazione diretta di posti di lavoro da parte dello Stato è in grado di creare lavoro in tempi rapidi, anche in una situazione di recessione. Il Programma è finalizzato a creare un piano di interventi pubblici urgenti nei settori della protezione del territorio, del diritto alla casa, della valorizzazione del patrimonio scolastico, storico artistico, architettonico e archeologico e del diritto ad un ambiente sano per la salute dell’uomo e per la tutela degli ecosistemi. Realizzare in tutte le amministrazioni dello Stato e degli enti locali un Green New Deal porterà in tre anni all’occupazione di 1,5 milioni di lavoratori. Lo Stato ha il dovere di garantire un lavoro dignitoso, come promosso dall’Organizzazione internazionale del lavoro dell’UE e come prescritto dalla nostra Carta Costituzionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti