Un commento

Inquinamento, 14 giorni con pm10 oltre i limiti: ci salva solo la pioggia

smog-evid

Raggiunti i 14 giorni consecutivi con almeno uno sforamento, in una delle centraline di Cremona, del limite di polveri pm10 nell’aria (50 microgrammi per metro cubo). L’inquinamento non ha dato tregua per due settimane al territorio cittadino, a quello provinciale cremonese e anche ad altre province lombarde. I superamenti del limite sono andati avanti anche dopo l’ultimo articolo di Cremona Oggi sull’argomento (che si fermava ai dati di martedì: leggi l’articolo). Mercoledì la centralina di via Fatebenefratelli ha rilevato 56 microgrammi per metro cubo, quella di piazza Cadorna 54 microgrammi, 53 i microgrammi in via Gerre Borghi e 55 nella vicina Spinadesco. Giovedì un peggioramento e un ritorno ai livelli dei giorni precedenti: 88 microgrammi per metro cubo secondo la strumentazione di piazza Cadorna, 106 microgrammi in via Fatebenefratelli, 78 in via Gerre Borghi e 89 a Spinadesco. Questi gli ultimi dati disponibili, quelli di venerdì: 82 microgrammi in piazza Cadorna, 86 in via Fatebenefratelli, 81 in via Gerre Borghi e 89 a Spinadesco.

Il problema, come accennato, non riguarda però solo la città e l’area limitrofa ma tutta la provincia: in questi ultimi giorni i superamenti del limite di pm10 non si sono fermati nemmeno nelle altre zone dove sono presenti centraline di rilevamento, ossia a Crema, Rivolta d’Adda e Soresina.

Ancora una volta solo la pioggia, prevista tra il pomeriggio di sabato e la giornata di domenica, sembra essere in grado di migliorare la situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Seppe Marin

    “Inquinamento, 14 giorni con pm10
    oltre i limiti: ci salva solo la pioggia”…è come dire: o Vesuvio lava la munnezza de Napole