Commenta

Ubriaco, minaccia di sparare ai carabinieri con una carabina: in manette

carab-evid

AGGIORNAMENTO – I carabinieri di Pizzighettone hanno arrestato C.A., 58 anni, residente a Cremona, con l’accusa di minaccia aggravata a pubblico ufficiale. La vicenda è iniziata in seguito ad un controllo dei militari a Grumello Cremonese, lungo la Paullese. Nell’autovettura fermata c’era alla guida il 58enne insieme ad una prostituta di colore. Alla vista dei carabinieri, la donna è fuggita attraverso i campi, mentre il cremonese, una volta sceso dalla macchina, si è rifiutato di fornire le proprie generalità. Poi ha iniziato a minacciare i due militari, dicendo loro che avrebbe sparato colpi di arma da fuoco. A quel punto l’uomo, visibilmente ubriaco, si è diretto velocemente verso l’auto e i due carabinieri, intuendo che potesse occultare qualche arma, lo hanno bloccato. Sul mezzo, in effetti, c’era una carabina calibro 4.5 contenente una scatola di piombini. Le accuse mosse al 58enne sono minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato d’ebbrezza con conseguente ritiro della patente. Nella giornata di sabato si è svolta la direttissima: l’uomo ha patteggiato sei mesi (sospensione della pena e ritorno in libertà).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti