Politica
Commenta3

L'Udc sta con Perri Al centro terzo polo Altra civica per Galimberti

L’Udc è vicinissimo a Perri e al suo sostegno in campagna elettorale. Manca l’ufficialità, ma da incontri e abboccamenti che si sono registrati sotto traccia in questi giorni, pare che il partito di Casini abbia definitivamente scelto con chi correre dopo alcuni tentennamenti e l’accenno di voglia di correre in autonomia. Quindi il primo cittadino incassa l’appoggio dei centristi di Casini dopo quello di qualche giorno fa del Partito Pensionati. Sulla carta piccole percentuali, ma che possono fare la differenza in caso di esito elettorali in equilibrio.

Sosterrà il sindaco nella ricandidatura anche Giacomo Zaffanella, ex Lega poi passato nel gruppo Misto. Lo farà probabilmente correndo per la lista Perri.

Intanto prende forma il nuovo soggetto politico, che si presenterà all’appuntamento elettorale del 25 maggio con un proprio candidato sindaco, che dovrebbe essere un medico: si chiamerà probabilmente Terzo polo per Cremona. Un progetto politico che nasce – dicono i promotori – per dare alla città, una nuova, seria e responsabile alternativa in chiave liberaldemocratica e riformista”. Una coalizione che comprende i liberaldemocratici dell’Ali, formazione nata dal movimento Fare per fermare il declino di Giannino, i repubblicani e i montiani di Scelta Civica.

La presentazione ufficiale, martedì presso la sede del Comitato elettorale di piazza Roma, nell’occasione saranno resi noti ufficialmente il candidato sindaco, capolista, e lo speaker del gruppo che sarà Anselmo Gusperti nonché il simbolo del raggruppamento. Della lista dovrebbe far parte il libero professionista cremonese Gimmi Distante.

CENTROSINISTRA: Se un listone si sta profilando al centro (“Fare Nuova la città”, costola di Partecipolis) e una lista della sinistra, questa per Galimberti sindaco, che comprende Sel e i comunisti di Rifondazione, è già realtà, un’altra di natura laica sta invece nascendo proprio a sostegno del professore dell’Aselli. Vi faranno parte socialisti ed ex esponenti della lista Ambrosoli, formazione nata in occasione delle regionali del febbraio 2013, esponenti vicini politicamente e culturalmente all’ex segretario provinciale pd Magnoli. Si sussurrano già alcuni nomi che potrebbero entrare a farne parte: i consiglieri Santo Canale e Giancarlo Schifano e probabilmente l’ingegner Michelangelo Gaggia, filo Ambrosoli della prima ora.

Una operazione da prima repubblica – dice qualcuno del Pd. Studiata per evitare un approdo diretto, che per alcuni potrebbe essere arduo, nel gruppo democratico, passando invece prima in una civica e – successivamente – all’incasso nel caso di un positivo esito elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti