Commenta

Comprensorio argine maestro, consegnate borse di studio

borse-studio

Foto Sessa

Sono state consegnate nella mattinata di martedì, presso la sala del Consiglio della Provincia di Cremona, le borse di studio intitolate a “Comprensorio dell’argine maestro inferiore cremonese al fiume Po”. I vincitori sono: Michele Vicari (corso laurea specialistica a ciclo unico in Medicina Veterinaria presso l’Università degli Studi di Parma, media di 30/30), Luca Antonioli (corso corso di laurea in Economia Aziendale e Management presso l’Università Bocconi di Milano, media 28/30), Marco Chiesa (corso di laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale e Sostenibilità e dell’Energia presso il Politecnico di Milano, media 28/30), Greta Turi (corso di laurea Magistrale a Ciclo Unico in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bologna, media 28/30).
La Borsa di Studio deriva dall’accettazione, da parte della Provincia di Cremona, della donazione modale effettuata dal Comprensorio dell’Argine Maestro Inferiore Cremonese al Fiume Po all’atto del suo scioglimento. Il lascito prevedeva l’impegno ad istituire 5 borse di studio destinate a studenti universitari: residenti in uno dei 17 Comuni del Comprensorio, che abbiano superato tutti gli esami previsti dal piano di studi per ogni anno accademico di riferimento.

In esito a tale prima valutazione in ordine all’ammissibilità della domanda, il lascito prevede che l’assegnazione delle borse avvenga in base a 4 categorie di appartenenza del candidato ad alcune tipologie di Università da considerare in ordine decrescente: 1ª categoria – studenti frequentanti i corsi delle facoltà di ingegneria (con piani di studio riferiti all’idraulica e/o alla difesa del suolo), agraria, veterinaria, scienze dell’alimentazione e geologia con una media complessiva non inferiore a 27/30; 2ª categoria – studenti frequentanti un corso di laurea di altre facoltà, con una media complessiva non inferiore a 27/30; 3ª categoria – studenti frequentanti le facoltà individuate in via principale (quelle della 1^ categoria), con una media complessiva non inferiore a 24/30; 4ª categoria – studenti frequentanti un corso di laurea di altre facoltà, con una media complessiva non inferiore a 24/30.

L’assegnazione della Borsa di Studio è a cura di una Commissione appositamente costituita come previsto dal lascito e composta dal Presidente della Provincia di Cremona, dal Prefetto di Cremona, dal Direttore del Consorzio Bonifica Dugali, dal Presidente del Consorzio Bonifica Navarolo, dal Dirigente del Settore agricoltura e Ambiente della Provincia e dal Dirigente di Servizio della Regione Lombardia sede territoriale di Cremona. Le domande di partecipazione al bando di assegnazione della borsa di studio in parola per l’anno 2013 (anno accademico di riferimento 2011/2012) sono state in totale sette e l’ammontare degli interessi maturati da destinare alla suddetta borsa sono pari a 4.687 euro (1.022 per ciascuna borsa).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti