Commenta

Blitz antidroga, coppia in arresto Scoperti 30mila euro di hascisc Fermati in macchina (a bordo un bambino)

droga-carab-evid

AGGIORNAMENTO – Nuova importante operazione antidroga dei carabinieri, che hanno sequestrato un’ingente quantità di hascisc, per un peso di 1,5 chili e un valore complessivo di 30mila euro al dettaglio. I militari dell’Arma hanno portato a termine il sequestro in nottata. Un’italiana e un marocchino (entrambi domiciliati in provincia di Bergamo) sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio. I militari della stazione di Cremona hanno fermato la coppia a bordo di un’auto in via Castelleone, ieri sera. Con loro c’era anche il figlio di quattro anni della donna, avuto da una precedente relazione. Secondo l’Arma i due arrestati viaggiavano con il bimbo per cercare di apparire come una normale famiglia e non dare nell’occhio.

L’operazione è stata delineata nella caserma di viale Trento e Trieste in una conferenza stampa nella mattinata di martedì. Il controllo nei confronti della coppia è scattato attorno alle 20,30. I due (M.N., classe 1986, operaia, e K.K., classe 1977, disoccupato) avevano attirato l’attenzione dei carabinieri da qualche tempo per i loro via vai tra il Bergamasco e Cremona, sempre in orario notturno. Importante per l’avvio e lo sviluppo dell’indagine – è stato sottolineato in conferenza stampa – il costante monitoraggio del territorio. La droga, divisa in tre involucri, è stata trovata nel corso di un’accurata perquisizione in caserma all’interno del vano motore della macchina di proprietà della donna (guidata dall’uomo al momento del controllo): l’hascisc era stato posizionato al posto del filtro dell’aria. I carabinieri ritengono di aver fermato due corrieri della droga che trasportavano stupefacenti destinati solo dopo un ulteriore passaggio di mano a spaccio più ramificato. Le indagini non sono finite. La donna è stata portata nella casa circondariale di Verziano (Brescia) mentre l’uomo a Cà del Ferro, a disposizione del pm Fabio Saponara. Il bimbo è stato affidato ai familiari della 28enne.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti