Un commento

Albanese insospettabile a capo dello spaccio di eroina: maxi sequestro a Castelvetro

Guardia-main

Nella serata di mercoledì i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Cremona, hanno effettuato un ingente sequestro di sostanze stupefacenti. L’operazione è il frutto di un’intensa attività di ricerca informazioni e di controllo del territorio condotta con rinnovate modalità investigative e che hanno portato i militari ad incrociare dati acquisiti nel corso delle quotidiane operazioni con notizie ottenute dagli ambienti locali di spaccio e consumo di droghe pesanti, fino a giungere ad I.S., albanese di 26 anni, già residente nel cremonese, da poco trasferitosi nel comune di Castelvetro Piacentino, incensurato ed insospettabile. Le informazioni in possesso dei finanzieri sono state sufficientemente circostanziate per spingerli a ritenere che la casa presso cui viveva il giovane fosse anche il luogo ove veniva custodita la sostanza stupefacente. Nella giornata di mercoledì, lo hanno quindi atteso nei pressi dell’abitazione, di rientro dall’azienda edile per la quale lavorava. Vistolo arrivare verso sera, i militari lo hanno fermato e nella successiva perquisizione domiciliare hanno trovato 10,800 kg di eroina, in parte già confezionata in panetti pronti per essere venduti ed in parte ancora da preparare in dosi. È stata inoltre sequestrata anche una pressa idraulica necessaria per compattare l’eroina in panetti da ½ chilo, destinati alla rivendita. Al termine delle operazioni, l’albanese è stato tratto in arresto e ristretto presso la Casa Circondariale di Piacenza a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Frank Simpson

    Insospettabile un albanese? Ma fatemi il piacere….