Commenta

Cremo in campo contro Albinoleffe: vietato fallire

cremo-evid

Da oggi vietato fallire. La Cremonese è chiamata alla gara da dentro o fuori, nella sfida che domenica alle ore 18 contro l’Albinoleffe vale l’accesso alla semifinale playoff. E’ certamente la partita più intrigante di questa fase di spareggi perché, a differenza di semifinale e finale che si giocheranno con gare di andata e ritorno, questa si decide nell’arco dei 90’ dello Zini. In caso di parità sono previsti supplementari e calci di rigore.

La Cremonese arriva all’appuntamento al massimo delle potenzialità, con l’unica eccezione dello squalificato Loviso, e con la mente che già da diverse settimane è puntata su questo giorno, avendo centrato il pass per i playoff con circa un mese di anticipo. L’Albinoleffe ha invece dovuto sudarsi l’accesso fino all’ultima gara, centrato grazie alla vittoria risicata contro il Venezia di domenica scorsa che ha permesso agli uomini di Gustinetti di giungere allo Zini.

Capitolo formazione. Dopo la gara a riposo, rischio squalifica, contro l’Entella, torna tra i titolati bomber Brighenti che farà coppia al centro dell’attacco con Della Rocca. A centrocampo sembra Armellino il favorito a sostituire Loviso nel ruolo di play, mentre in difesa oltre al rientro di Avogadri sulla corsia destra, dovrebbe esserci lo spostamento di Caracciolo al centro al posto di Moi.

In campionato perfetta parità nelle sfide fra grigiorossi e bergamaschi. All’andata 2-2 a Bergamo (con vittoria a tavolino per la Cremo a causa della presenza di un giocatore squalificato nell’Albinoleffe), al ritorno 1-1. Attesa una buona cornice di pubblico allo Zini dove saranno presenti anche le telecamere di Rai Sport che trasmetteranno in diretta la partita.

Probabile formazione CREMONESE (5-3-2): Bremec; Avogadri, Caracciolo, Abbate, Bergamelli, Visconti; Bruccini, Armellino, Palermo; Brighenti, Della Rocca. All.: Dionigi.
Le altre sfide del tabellone playoff: Pro Vercelli-Feralpi Salò; Vicenza-Savona; SudTirol-Como.

Matteo Zanibelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti