Commenta

Centri estivi A breve le offerte per giugno-agosto

c

Con l’estate tornano i centri estivi destinati a bambini e ragazzi organizzati dal Comune. Confermato il modello partecipato, attivato a partire dal 2010, in cui diversi soggetti concorrono alla programmazione ed alla gestione delle attività estive, mentre la funzione del controllo e di coordinamento spetta al Servizio Politiche Giovanili. “Si tratta di cooperative sociali, società canottieri, società sportive, associazioni ed altre realtà presenti sul territorio, che hanno lavorato insieme con il comune obiettivo di proporre un’offerta di qualità, ma con costi contenuti ed alla portata di tutti”, sottolinea il Comune in un nota.

“Per la frequenza dei centri estivi convenzionati – fanno sapere da Palazzo comunale – le famiglie avranno la possibilità di avvalersi di una retta calmierata a turno settimanale, che sarà integrata attraverso un voucher, che verrà erogato direttamente alle cooperative dietro presentazione di apposita rendicontazione. Infine, grazie all’intervento dell’Azienda Sociale del Cremonese, sarà possibile aumentare l’importo del voucher settimanale da  25,00 a 35,00  euro, e questo costituirà una diminuzione della spesa per i genitori: una forma di agevolazione per attutire i contraccolpi sul tenore di vita delle famiglie determinati dalla crisi economica. I dettagli sulle attività programmate, i turni, i costi di iscrizione e le altre informazioni utili saranno resi noti nei prossimi giorni anche grazie ad un’agile e sintetica pubblicazione che verrà inviata a tutte le famiglie”.

“In ogni caso – si legge nella nota di Palazzo comunale – si consolida il percorso di accreditamento iniziato nel 2010 ed articolato per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni realizzato dalle cooperative Altana, Il Cortile, Iride e L’Umana Avventura. Sono partner del progetto anche altre realtà che offrono servizi di tipo ricreativo e ludico aggregativo come i GREST, promossi dalla Federazione Oratori Cremonesi, e le attività realizzate da Società Canottieri Bissolati, Baldesio, Flora, Centro Sportivo Stradivari, Centro Sportivo S. Zeno, Dopolavoro Ferroviario, CRAL ASC. E’ inoltre confermata l’attivazione di una proposta integrativa dedicata alla fascia di età dai 14 ai 18 anni. In particolare l’Associazione musicale 3T, l’Associazione Centro Fumetto  ‘Andrea Pazienza’, il Dopolavoro Ferroviario, e la società Canottieri Flora si sono impegnati a predisporre un calendario di attività aggregative e sportive attive presso le loro sedi o in altri spazi adeguati e da fruire gratuitamente. L’Amministrazione comunale metterà a disposizione della rete delle Cooperative per i bambini tra i 3 ed i 6 anni i locali della scuola per l’infanzia Agazzi, unitamente al servizio mensa ed al personale di pulizia e cucina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti