Commenta

Auto si capotta e distrugge centralina Feriti sei ragazzi di 20 anni

vdf-evid

Foto Sessa

AGGIORNAMENTO – Rocambolesco incidente nelle prime ore della mattina in via Giordano, in prossimità del civico 136. Erano circa le 4.30 quando un’auto – una Renault -, con a bordo sei ragazzi, mentre procedeva verso via Giuseppina, si è improvvisamente capottata, lungo un rettilineo. Le cause sono ancora in corso di accertamento da parte degli uomini della polizia stradale. Sembra che il conducente, un ventenne di nazionalità straniera, abbia perso il controllo del veicolo, che ha iniziato a sbandare, per poi capottarsi, finendo contro una centralina dell’Aem, che è stata completamente divelta. L’impatto ha provocato una fuga di gas, fortunatamente senza conseguenze. Aem è immediatamente intervenuta per ripristinare la situazione.

L’auto ha anche danneggiato il cancello di una abitazione. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Cremona per soccorrere i ragazzi, tutti intorno ai 20 anni, rimasti intrappolati nell’auto, insieme al 118 e agli uomini della polizia. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito in maniera grave.

In un primo momento, ai soccorritori si sono presentati solo cinque feriti. Il sesto era stato nascosto, in quanto l’auto era omologata solo per cinque persone. Il giovane si è però presentato al pronto soccorso nel corso della mattinata di domenica, circa cinque ore dopo lo schianto.

Dalla ricostruzione fatta dagli uomini della stradale, sembra che il conducente fosse in stato di ebrezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti