Commenta

Arma dei carabinieri, due secoli di storia: logo speciale sui veicoli

Carabinieri

Foto Sessa

Due secoli di storia per l’Arma: un logo speciale è ora presente sui veicoli dei carabinieri di pronto intervento. In occasione della ricorrenza del bicentenario dalla fondazione dell’Arma dei carabinieri, nata il 13 luglio 1814, a Torino, per volontà di Vittorio Emanuele I di Savoia, un nuovo logo – spiegano dal Comando provinciale cremonese guidato dal tenente colonnello Cesare Mario Lenti – è stato infatti apposto sui mezzi utilizzati dai militari dell’Arma, in tutta Italia, per garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini. Vi resterà dal 1° giugno di quest’anno sino al  31 dicembre.

Nel dettaglio, le decalcomanie sono state collocate sulla parte anteriore dei mezzi ed in particolare sulla zona centrale del cofano, mentre per i motoveicoli sul parafango. Il logo è composto da alcuni dei segni distintivi dell’Arma, tra i quali la granata, con al centro il monogramma composto dalle lettere intrecciate RI (Repubblica Italiana), sormontata da una fiamma; lo stesso fregio che si trova sui berretti dell’Arma dal 1833, emblema di tutti i carabinieri e richiamo ai concetti di onorabilità cavalleresca e di forma militare.

Sotto la fiamma, su lista di colore azzurro scuro, c’è la frase “Nei Secoli Fedele”, creata dal capitano Cenisio Fusi in occasione del Centenario dell’Arma, nel 1914. Alla base del logo, figura l’anno di fondazione (1814) e quello del Bicentenario (2014) ed in mezzo un’altra lista con i colori della Bandiera.

“L’iniziativa – sottolineano dal Comando provinciale cremonese – mira a ricordare ai cittadini che l’Arma dei carabinieri è da sempre al loro fianco, ‘nei secoli fedele’, durante i quali il titolo di ‘Benemerita’ è stato guadagnato attraverso il sacrificio, anche spinto fino all’estremo, al fine di garantire la sicurezza, l’ordinata convivenza civile ed il bene comune di tutti gli italiani”.

Tale iniziativa è stata condivisa dalle tre principali aziende nazionali di trasporto aereo e ferroviario: Alitalia, NTV e Trenitalia, che apporranno sui loro vettori di trasporto il logo celebrativo del 200° Annuale di Fondazione. Per tutto il periodo estivo, l’emblema del Bicentenario dell’Arma sarà esposto sugli aeromobili della ‘flotta AZ’ dell’Alitalia, sulle motrici dei treni passeggeri ‘Italo’ di NTV e ‘Frecciarossa’ di Trenitalia, nonché all’interno delle 12 ‘Case Italo’ presenti nelle maggiori Stazioni Ferroviarie e sul portale di bordo ‘Italolive’. L’iniziativa, realizzata grazie alla generosa disponibilità delle tre Società di trasporto italiane, vuole idealmente testimoniare la vicinanza dell’Arma ai cittadini d’Italia nella vita di tutti i giorni, accompagnandoli simbolicamente nel viaggio del quotidiano della vita, in un percorso ininterrotto da duecento anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti