Commenta

Vescovo a pranzo con i profughi Benedetta croce con legno dei barconi

Vescovo

Sopra e in basso, la visita del vescovo per pranzo e benedizione della croce (foto Francesco Sessa)

Pranzo con i profughi del Nord Africa alla Casa dell’Accoglienza e, nell’occasione, benedizione di una croce realizzata con legno di barconi approdati a Lampedusa. Per il vescovo di Cremona, Dante Lafranconi, questi gli appuntamenti di oggi (dopo la messa di ringraziamento di giovedì) legati ai suoi 50 anni di sacerdozio. A mezzogiorno di sabato il presule ha pranzato con i profughi del Nord Africa e tutti gli ospiti, i volontari e i collaboratori delle opere segno della Caritas Cremonese. Come accennato è stata anche benedetta una croce realizzata con il legno dei barconi approdati a Lampedusa: segno di speranza per quanti rischiano quotidianamente la vita nei loro viaggi di speranza verso l’Europa. Dal vescovo Dante anche un indirizzo di augurio agli ospiti musulmani per l’inizio del Ramadan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti