3 Commenti

Nuovo sfratto eseguito con la forza: attimi di tensione in piazza Sant'Agostino

sfratto-sant'agostino-evid

Foto Sessa

Momenti di tensione durante l’ennesimo sfratto eseguito in questi giorni in città. Stavolta a finire in mezzo alla strada è finita una famiglia romena composta da padre, madre e due figli, residente in piazza Sant’Agostino. Il blitz delle Forze dell’ordine è scattato intorno alle 18, alla presenza di un nutrito picchetto del Comitato antisfratto, che già dalle 16.30 era sul posto. Al rifiuto di aprire, gli agenti hanno sfondato il portone d’ingresso quindi hanno raggiunto l’appartamento. “Sono intervenuti senza che fossero presenti vigili del fuoco e ambulanza, come invece sarebbe obbligatorio in questi casi – denuncia il portavoce del comitato, Michele -. Era già accaduto con lo sfratto di Spinadesco. Per entrare hanno anche sfondato un vetro e alcuni dei nostri ragazzi sono rimasti feriti al volto. Quindi hanno buttato giù la porta e hanno fatto irruzione nell’appartamento, facendoci uscire con la forza e in maniera non conforme alle regole”.

Laura Bosio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • erisso

    Sarà lecito chiedere ai membri del comitato quale sarebbe il loro comportamento nel caso fossero loro i proprietari degli appartamenti in questione? Fra le “regole” cui si fa riferimento non c’è il diritto all’utilizzo dei beni di proprietà, peraltro sancito dalla costituzione? Oppure il concetto, vecchio di quasi duecento anni, è “la proprietà è un furto”?

  • paolo

    Ben gli sta a chi affitta le case a questa gentaccia, sicuramente qualche leghista.

  • Jeebo

    invece non pagare l’affitto rientra tra le regolo giusto?