Commenta

La Cassazione conferma: vent'anni di carcere per l'omicida di Castelvetro

evid-badalotti

Confermata dalla Cassazione la condanna a vent’anni di carcere per Giovanni Badalotti, l’uomo che nel marzo del 2011, a Castelvetro, uccise la vicina di casa 91enne Stella Paroni spingendola giù dal balcone dopo un tentativo di violenza sessuale. Gli avvocati difensori di Badalotti, Lorena Marchini e Mauro Pontini, avevano chiesto una riduzione a 14 anni alla luce della collaborazione alle indagini di Badalotti e della sua confessione. La Corte d’Assise di Bologna, nel febbraio 2013, aveva ridotto la pena a 20 anni, riconoscendo il movente sessuale dell’omicidio (per questa ragione, inapplicabili le aggravanti della premeditazione e dei motivi abbietti e futili).

Badalotti,  dopo aver ucciso l’anziana, caricò il corpo su una carriola e lo trasportò, per poi abbandonarlo, nei pressi della discarica del paese. Ad inchiodare l’uomo, le registrazioni di una telecamera della zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti