Commenta

Sentenza Tamoil, cresce l'attesa Sit-in dei Radicali

evid-tr

In attesa della sentenza nei confronti dei cinque manager Tamoil, prevista per oggi pomeriggio, i Radicali cremonesi stanno manifestando con un sit-in davanti al Tribunale. “A questo importante appuntamento – affermano in una nota i rappresentanti locali  – si è arrivati dopo trent’anni di lotte radicali contro l’inquinamento prodotto dalla raffineria Tamoil, un inquinamento che è stato non solo di natura ambientale, ma anche economico, sociale e politico. Solo la forza e la durata dell’iniziativa radicale ha consentito di trascinare il Comune di Cremona nel processo come parte civile danneggiata attraverso la straordinaria azione popolare attivata da Gino Ruggeri, segretario dell’associazione radicale Piero Welby”.

Al termine dell’udienza, quindi nel tardo pomeriggio di venerdi 18 luglio, è convocata presso la sala SpazioComune (piazza Stradivari) una conferenza stampa per le valutazioni circa l’esito della vicenda processuale. Interverranno: Maurizio Turco, già deputato e tesoriere del Partito Radicale Transnazionale; Gino Ruggeri, parte civile in sostituzione del Comune di Cremona; Alessio Romanelli, avvocato di parte civile; Sergio Ravelli, parte civile in qualità di socio della società canottieri Bissolati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti