Commenta

Rapina a mano armata all'Autogrill, due degli autori vanno ai domiciliari

carab4

Sopra, un momento della conferenza stampa dei carabinieri del dicembre del 2013

Nel giugno scorso, con l’accusa di aver rapinato il distributore e l’autogrill della stazione di servizio Cremona Nord dell’A21, i quattro autori arrestati nel dicembre scorso avevano patteggiato davanti al gup due anni e quattro mesi ciascuno. Oggi due di loro, Islom Salihi, 24 anni, e Demokraft Loshaj, 23 anni, hanno lasciato il carcere per gli arresti domiciliari. Lo ha disposto il giudice che ha accolto l’istanza dei suoi difensori. La mattina del 14 dicembre del 2013 la banda era finita in manette in seguito ad un’irruzione dei carabinieri nel loro covo, un’abitazione di via Ruggero Manna dove era stato trovato di tutto: pistola, occhiali e passamontagna, cellulari, picconi, martelli, fiamma ossidrica. Inoltre, attrezzi per la clonazione delle carte di credito, computer e bilancino di precisione per il confezionamento della droga. Compresi 200 grammi di marijuana e il bottino della doppia rapina messa a segno qualche ora prima: 1400 euro sottratti al distributore e 900 all’autogrill.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti