Cronaca
Commenta6

A Cremona la predica dell'imam integralista Bilal Bosnic Il video su Youtube

A Soresina la comunità islamica ha deciso di accogliere l’appello del parroco, don Piccinelli, a dissociarsi dai meccanismi della Jihad. “Siamo la parte moderata dell’islam – hanno detto – e condanniamo ogni tipo di violenza”. Ma ci sono diversi leader islamici, in tutto il mondo che invece, dopo la recente esecuzione del reporter americano James Foley, non puntano il dito o addirittura inneggiano a quanto accaduto.
Tra questi c’è il nome di Bilal Bosnic, considerato uno dei leader degli islamici whabiti che in questi giorni invita i giovani ad unirsi ai gruppi armati dell’organizzazione terroristica dello Stato Islamico: da due giorni ha anche cambiato l’immagine di copertina sul suo profilo Facebook, pubblicando la fotografia della bandiera nera del califfato. Attualmente vive in Bosnia ma in passato era stato segnalato diverse volte in Italia. E, a quanto pare, avrebbe tenuto sermoni anche nella nostra città, oltre che a Bergamo e Pordenone.

A tal proposito c’è un video su Youtube, pubblicato dall’utente ‘Studio Islam Italia’, il cui titolo è inequivocabile: “Adhan Bilal Bosnic Masjid Cremona Italia”, che significa tradotto letteralemente “la chiamata alla preghiera di Bilal Bosnic a Cremona, in Italia”. La descrizione del video non lascia molti margini di spiegazione: salvo casi di omonimia, da Cremona Bosnic sarebbe davvero passato, anche solo per una chiamata alla preghiera. Sarebbe da escludere però che Bosnic abbia a che fare con il centro islamico cittadino ‘La Speranza’.

Recente il cambio di sede da via Bibaculo a via San Bernanrdo, vicino al cimitero, e assodata la sua impostazione, decisamente moderata e in grado, in questi anni, di inserirsi paficicamente nel contesto cittadino. Basti pensare all’inaugurazione della nuova sede, marzo di quest’anno, cui avevano partecipato anche esponenti dell’amministrazione comunale.

Adhan Bilal Bosnic Masjid Cremona Italia

g.r.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti