Commenta

Commissioni comunali Ventura alla Vigilanza Canale allo Sviluppo

venturacanale-evid

foto Sessa

Ultimo giorno di insediamento per le commissioni comunali. Come nelle previsioni il consigliere Marcello Ventura, di Forza Italia, è stato eletto presidente della commissione Vigilanza, l’unica spettante alle minoranze. La riunione di insediamento si è svolta oggi pomeriggio alle 15; vicepresidente è Maria Vittoria Ceraso della Lista Perri. Successivamente la commissione Politiche Educative – Sviluppo – Lavoro ha designato presidente Santo Canale (Pd), l’unico a prendere 20 voti (mentre tutti gli altri presidenti sono passati con 19 o 18 voti, contro i 20 della maggioranza consigliare). Filippo Bonali, consigliere di maggioranza di Sinistra per Cremona, ha votato scheda bianca come  in tutte le precedenti occasioni, secondo la linea di critica al metodo di attribuzione delle presidenze, già illustrata dalla portavoce (nonchè segretario di Rifondazione Comunista) Celestina Villa. Il ventesimo voto a Canale, se ne deduce, proviene quindi dalle fila dell’opposizione consigliare. Infine, nell’ultima delle riunioni previste oggi, insediamento della commissione Commercio – Turismo – Polizia Locale, con elezione di Paolo Carletti alla presidenza. La commissione ha poi proceduto alla modifica del regolamento di Polizia Locale che introduce la possibilità che il ruolo di Comandante del Corpo sia svolto anche da personale appartenente alla categoria D (quindi non un dirigente)  nell’organigramma comunale. Il consigliere del Gruppo Misto Alessio Zanardi ha fatto presente l’anomalia per cui il regolamento viene modificato quando già la carica di comandante è stata affidata in questo modo (da giugno, Pierluigi Sforza). L’assessore alla partita Barbara Manfredini ha spiegato che attualmente la funzione di comandante è svolta in regime di reggenza e che le motivazioni sono quelle di garantire il funzionamento più efficiente ed economico del servizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti