Commenta

Sos insegnanti di sostegno nelle scuole Trenta posti vacanti, ma in molti rifiutano

aulavuota-evid

Sos insegnanti di sostegno nelle scuole medie. Le aule hanno riaperto da quasi un mese, ma molti ragazzini ‘certificati’, per i quali cioè è stata dimostrata la necessità di un aiuto per poter seguire  le lezioni, ne sono ancora privi.  Situazione che sta creando qualche problema alla tenuta delle classi in alcuni istituti comprensivi della città.  Il problema è che è esaurita la graduatoria degli specializzati e anche quella dei docenti specializzati ma privi dell’abilitazione (conseguente a un concorso). L’ultima chance per i presidi, quindi, è quella di chiamare i docenti inseriti nelle graduatorie ordinarie delle varie materie e chiedere la disponibilità a lavorare sul sostegno. Cosa che non tutti i professori si sentono  di affrontare, vista la complessità di molti casi per i quali non sono obiettivamente preparati. In queste ore  (martedì 7 ottobre), la situazione dovrebbe sbloccarsi con lo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, che darà modo di ridistribuire in tutta la provincia 30 posti,  già autorizzati da agosto nelle tabelle ministeriali relativamente alla media inferiore, ma per i quali mancano insegnanti abilitati ad entrare in ruolo. Già tutti assegnati, invece, i posti per il sostegno nelle scuole d’infanzia e nelle primarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti