Politica
Commenta11

Manfredini e Burgazzi Selfie alla Leopolda nell'ultima giornata

Burgazzi, Manfredini, Ruggeri

Due amministratatori cremonesi alla Leopolda. A differenza delle previsioni, nella giornata di domenica Luca Burgazzi (presidente commissione Cultura in Comune)  e Alessia Manfredini (assessore ad Ambiente, Salute, Mobilità), insieme all’ex consigliere Caterina Ruggeri, hanno raggiunto i colleghi del Pd che aderiscono alla svolta renziana riuniti presso l’ex stazione fiorentina, diventata  il simbolo dell’ ‘altro Pd’. ‘Alla Leopolda. Il futuro è solo l’inizio!’, il breve messaggio che hanno lanciato su Facebook.

“Quello che dobbiamo definitivamente lasciarci alle spalle è la vocazione minoritaria”, ha detto tra l’altro il ministro alla Cultura Franceschini, riscuotendo applausi: “Dopo trent’anni di modello televisivo che ha costruito gerarchie sbagliate, dobbiamo riabiturci alla cultura. Nei momenti di crisi bisogna tagliare da qualche parte. Noi abbiamo fatto una scelta, non tagliare sulla cultura”.

“Finalmente il Pd è al governo del paese – dichiara Manfredini -. Abbiamo visto un Pd a vocazione maggioritaria, aperto, curioso e responsabile in vista delle sfide che ci attendono, così anche a Cremona il Pd deve essere protagonista del cambiamento della città.
In particolare abbiamo apprezzato oltre l’intervento equilibrato e determinato del Premier e segretario nazionale Matteo Renzi, anche di Debora Serracchini, e dei ministri Roberta Pinotti e Dario Franceschini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti