Commenta

Manutenzione, ciclabilità e rigenerazione urbana: il piano della Giunta

comune.evid

Una nuova categoria denominata ‘Rigenerazione urbana’, attenzione alla ciclabilità e previsione di opere non faraoniche, ma legate alla manutenzione di edifici, scuole, giardini, parchi giochi, impianti sportivi, strade e marciapiedi. Queste – fanno sapere da Palazzo comunale – le principali novità della proposta di Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2015-2017, approfondita nella seduta odierna della Giunta Galimberti. Dopo questo passaggio, la Giunta, la prossima settimana, adotterà la delibera con lo schema di Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2015-2017 e relativo elenco dei lavori per l’anno 2015 che rimarrà esposta all’Albo Pretorio per 60 giorni consecutivi. Successivamente il Programma Triennale delle Opere Pubbliche sarà trattato in sede di commissione e quindi approderà in Consiglio comunale per l’approvazione.

Nel 2015, per le opere pubbliche, l’Amministrazione intende stanziare circa 15 milioni di euro destinati soprattutto a progetti ed interventi di manutenzione straordinaria per edifici pubblici diversi, scuole, aree verdi, parchi giochi, impianti sportivi e per la realizzazione di piste ciclabili che faranno parte del Biciplan (piano generale della mobilità ciclistica) una priorità per l’Amministrazione. All’interno della rigenerazione urbana si collocano interventi significativi riguardanti, in particolare, l’arredo urbano, il rifacimento dell’illuminazione pubblica e l’efficientamento energetico. Attenzione è riservata anche ad immobili diversi di proprietà comunale dedicati ad attività culturali, ad interventi di manutenzione straordinaria di edifici Erp, alla manutenzione straordinaria dei centri sociali per anziani e sedi dei comitati di quartiere e diversi interventi relativi alla viabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti