Commenta

Autovelox di via Persico, il Giudice di pace concede la sospensiva per alcune multe

Massimiliano Zagheni

Il Giudice di pace di Cremona ha concesso la sospensiva per diverse multe date ai cittadini attraverso l’autovelox di via Persico. Ad annunciarlo, con soddisfazione, è il portavoce del Comitato “Sposta l’autovelox”, Massimiliano Zagheni. “Il giudice ha sospeso il pagamento delle sanzioni e fissato l’udienza relativa. Questo significa che ha considerato seriamente le nostre motivazioni, che sono poi le stesse per cui il comitato ha fatto ricorso al Tar: il non rispetto della Legge Maroni e il fatto che l’apparecchio sia posizionato su una strada urbana”. Il prossimo 2 dicembre si terranno quindi le udienze per la decisione definitiva. ” Voglio anche ricordare che il ricorso che abbiamo fatto al Tar non è stato respinto (era stata invece respinta la richiesta di sospensiva per l’autovelox) e che procediamo anche su quel fronte” continua Zagheni. “Una cosa è certa: se vedremo che il giudice di pace darà ragione ai cittadini fino in fondo e se otterremo delle sentenze definitive favorevoli, in cui si dichiara che quelle multe sono illegittime, ci recheremo direttamente dal sindaco, chiedendogli se i soldi che il comune ha intascato illegittimamente con quell’autovelox verranno restituiti ai cittadini”.

Per il Comitato la questione del posizionamento dell’apparecchio è un fatto di principio: “Chiederemo al Prefetto per quale motivo abbia autorizzato la posa dell’autovelox in quel punto quando esiste un rapporto della Polizia stradale in cui si asserisce che non serviva a nulla metterlo in quel punto. Ora vogliamo delle spiegazioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti