Commenta

Via Brescia, parte il cantiere per il secondo sottopasso

passaggio-livello-via-brescia

Dopo la riapertura, avvenuta ieri pomeriggio, di via Persico,  lunedì 10 novembre  apre il cantiere per la realizzazione dell’altro importante sottopasso ferroviario cittadino, quello in via Brescia, dove nei mesi scorsi sono stati portati a termine i lavori propedeutici riguardanti i sottoservizi. Il termine dei lavori è previsto entro la primavera del 2015. Si tratta anche in questo caso di un’opera imponente e, come tale, si rende necessaria la chiusura di via Brescia con conseguente modifica della viabilità, fermo restando che l’accesso ai servizi è comunque garantito.

Pertanto, da lunedì 10 novembre scatta la chiusura totale di via Brescia dall’incrocio (escluso) con via Gallazzi all’incrocio (escluso) con via Esilde Soldi/via San Bernardo. E’ consentito solo il passaggio dei residenti e di chi ha attività con accesso carraio nell’area chiusa per cantiere.

Per l’intera durata del cantiere, rimane chiusa l’uscita di via Cavo Cerca su via Brescia. La via diventa percorribile a doppio senso, ma solo entrando ed uscendo da via Persico.

Le modifiche alla viabilità sono state in ogni caso studiate in modo che l’accesso ai servizi presenti nel quartiere sia sempre garantito. Per l’intera durata del cantiere infatti, l’entrata all’ufficio postale, al Centro anziani “Luigi Pinoni”, al Centro per le Famiglie è da via San Bernardo (svoltare in via S. Bernardo e poi prendere la prima traversa sulla sinistra. Seguendo l’indicazione via S. Bernardo civici 8 – 14).

Per raggiungere più facilmente la scuola primaria “Antonio Stradivari” è garantito un servizio scuolabus con fermata in via Rebuschini e via Opifici (parcheggio dei due supermercati). Si sta inoltre valutando la disponibilità di utenti e volontari per attivare una nuova linea del Piedibus.

La chiesa parrocchiale di San Bernardo e l’attiguo oratorio rimangono sempre accessibili.

Modifiche anche alle linee del trasporto urbano con deviazioni dei bus che seguiranno percorsi alternativi: per informazioni contattare KM S.p.A. , numero verde 800 070 166 – info@kmspa.it.

Il Comando della Polizia Locale ha già predisposto l’ordinanza con tutte le indicazioni per la collocazione della segnaletica in modo che chi proviene dal centro o dalla periferia conosca per tempo i percorsi alternativi.

Da segnalare inoltre che, con la riapertura della via Persico, è cambiata anche la viabilità in via Esilde Soldi: la via è percorribile a senso unico da via Persico verso via Brescia. Possono svoltare in via Esilde Soldi da via Persico solo i veicoli che provengono dalla direzione della tangenziale. Non possono svoltare in via Esilde Soldi i veicoli che provengono dal sottopasso di via Persico o da via Cabrini. La prima svolta consentita per raggiungere via Brescia è in via Francesco Soldi.

Per tenere informati i residenti sull’andamento dei lavori e sulla tempistica sarà svolta un’attività di comunicazione grazie alla collaborazione con il locale comitato di quartiere e, nei primi giorni, ci si avvarrà anche dei volontari del Servizio Civile. Un lavoro di condivisone e partecipazione, già iniziato con gli incontri avvenuti nelle scorse settimane con i residenti, per seguire passo passo l’evolversi di questa importante opera.

La realizzazione del sottopasso di via Brescia, come di quello appena aperta di via Persico, nonché del sovrappasso di San Felice fanno parte di un piano complessivo più ampio, non scindibile, finalizzato all’eliminazione di sette passaggi a livello lungo la linea ferroviaria Cremona-Mantova, tutti collocati in territorio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti