Commenta

Botte e danneggiamenti in un locale di cinesi Nei guai marocchino

carabinieri

Ad Annicco i carabinieri di Soresina hanno denunciato un marocchino per lesioni personali e danneggiamento ad un locale gestito di cinesi. Nei guai è finito T.A., 37 anni, residente a Soresina, responsabile dei reati di lesioni personali e danneggiamento. L’uomo, sotto l’effetto di abuso di sostanze alcoliche, ha iniziato ad inveire contro il titolare del locale, Z.S., 49 anni, cinese. Quest’ultimo e il figlio sono stati aggrediti a suon di pugni. Nel corso della lite sono stati rotti anche alcuni bicchieri sui tavoli. Padre e figlio hanno riportato rispettivamente 4 e 2 giorni di prognosi per lievi escoriazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti