Commenta

Angelo Faliva: a 5 anni dalla scomparsa, Cremona non smette di cercarlo

faliva-evid

A cinque anni dalla scomparsa, a bordo di una nave da crociera, del giovane cuoco Angelo Faliva non si è saputo più nulla. Cremona, però, non l’ha mai dimenticato e continua a cercarlo. A partire dai suoi famigliari, che periodicamente dal profilo Facebook di Angelo lanciano nuovi appelli per ritrovarlo. O anche solo per ricordarlo, come sta accadendo in questi giorni, con l’avvicinarsi dell’anniversario della sua scomparsa, che cade il 25 novembre. E’ soprattutto la sorella Chiara che non si arrende alla scomparsa misteriosa e continua a lanciare appelli per far luce sul mistero.

Perché di fatto, l’improvvisa scomparsa di Angelo è piuttosto misteriosa. Del 31enne si sono perse le tracce intorno alle 20.15 del 25 novembre 2009. Il giovane stava prestando servizio nel ristorante della nave da crociera Coral Princess in viaggio da Aruba a Cartagena, Colombia. Quella sera era sceso, pare, in una zona riservata all’equipaggio. Da quel momento, sembra che nessuno lo abbia più visto.

Ma numerosi sono ancora i misteri irrisolti attorno alla sua scomparsa: che fine hanno fatto la collanina del ragazzo e i suoi soldi, che non comparivano nell’elenco dei suoi effetti personali ma che furono consegnati alla sorella a un mese di distanza dalla sua scomparsa? E chi si sarebbe introdotto nel pc di Angelo in seguito alla sua scomparsa, cancellando email, scaricando files e navigando su internet, come ha scoperto la sorella Chiara facendo fare una perizia sul portatile?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti