Commenta

Processo discarica di Cappella Cantone, la Provincia si costituisce parte civile

La Provincia di Cremona si costituisce parte civile dei processi relativi alla discarica di Cappella Cantone. L’ente si considera infatti parte lesa nell’ambito del procedimento e vuole tutelare la propria immagine.

“La Provincia di Cremona è stata notiziata, quale parte offesa, di fatti di reato per i quali la stessa può avere interesse a costituirsi parte civile, al fine di ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali derivanti dagli illeciti” si legge nell’atto di costituzione in giudizio. L’Amministrazione  ritiene necessario costituirsi quale parte civile, anche a sostegno della posizione di Regione Lombardia, già costituitasi nel processo come parte civile, e con lo scopo di riaffermare il principio fondamentale in ordine al quale l’azione amministrativa, cui gli enti pubblici sono preposti, è tenuta a svolgersi nella piena legittimità ed in contrasto con qualsiasi atteggiamento di terzi, volto a porre in essere atti di tipo corruttivo, che ne danneggino l’immagine e l’operato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti