Commenta

'Amianto, aumento delle patologie e decine di siti contaminati': il monito dell'Ona

amianto-evid

Dopo i sequestri per amianto operati dal Noe di Brescia di questi giorni – quattro in tutto nelle ultime settimane -, l’Osservatorio nazionale amianto evidenzia che sono ancora decine i siti contaminati nel nostro territorio, “nonostante l’azione dell’associazione – evidenziano dalla sede centrale dell’Ona, guidata a Cremona da Ivano Bonoldi e da Danilo Dilda -. Questo con grave danno per la salute, che può essere tutelata solo con il disinquinamento e le bonifiche”.

L’associazione segnala anche un aumento delle patologie asbesto-correlate in provincia di Cremona e in tutta la Lombardia: per questo “torniamo a insistere con le autorità perché si proceda immediatamente alle bonifiche”.

“Esprimo il senso del mio ringraziamento nei confronti di Ivano Bonoldi e Danilo Dilda, che, incessantemente, sono operativi nel territorio cremonese in collaborazione con le autorità per segnalare i siti inquinati, e per sostenere le vittime dell’amianto, dai pazienti ai familiari, in collaborazione con la struttura legale, che promuove le azioni giudiziarie per il risarcimento dei danni” conclude il presidente nazionale, Ezio Bonanni.

lb

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti