Commenta

A Soncino la giunta intitola piazza e strada al pittore Enea Ferrari

Soncino

Una via e una piazza di Soncino intitolate contemporaneamente alla stessa persona, e cioè a Enea Ferrari, pittore, insegnante e volontario scomparso nel 1972. A Soncino, infatti, via Enea Ferrari esiste già: una stradina alla periferia nord-ovest del borgo. Questa volta, ed è per scelta, la giunta gli ha dedicato una parte di largo Salvini, la cintura della Rocca Sforzesca dove aveva sede la scuola di disegno. Secondo il sindaco, via Enea Ferrari, un po’ decentrata, non rendeva il giusto omaggio all’impegno che lo storico professore della scuola di disegno ha sempre profuso per il suo borgo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti