Commenta

Incendio al Cambonino Le fiamme dal frigorifero Evacuati appartamenti vicini

incendio2-evid

AGGIORNAMENTO – Momenti di paura al Cambonino a causa di un violento incendio scoppiato nella tarda mattinata di venerdì in un appartamento al quinto piano delle case popolari di via Panfilo Nuvolone.  Evacuati a tempo indeterminato gli appartamenti sopra e sotto quello dove si sono sprigionate le fiamme: si temono infatti danni strutturali all’edificio che i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza. Il primo ad intervenire è stato un ex vigile del fuoco residente nel palazzo che ha usato i dispositivi antincendio presenti sui pianerottoli per domare le prime fiamme in attesa delle squadre. Quando è scoppiato l’incendio, in casa non c’era nessuno, la famiglia era momentamente fuori. Le fiamme sono state viste divorare l’appartamento dai vigili e dai passanti. Quando i vigili del fuoco sono arrivati, le fiamme erano arrivate al soffitto, rimasto gravemente danneggiato. Con ogni probabilità il rogo è stato causato da un malfunzionamento del frigorifero e da qui le fiamme si sono propagate al mobile in legno vicino, quindi al resto del cucinino, che componeva un locale unico con l’ingresso. Il solaio è stato puntellato; fortunatamente i residenti erano via per un periodo di ferie e quindi non hanno immediata necessità di rientro. Danneggiato anche il piano inferiore, a causa dell’abbondante spargimento d’acqua che ha inzuppato pavimento e solaio sottostante, danneggiando i cavi elettrici.

Ad avere la peggio sono stati i residenti del piano superiore, intossicati dal fumo: almeno cinque persone sono finite all’ospedale per intossicazione, tra cui un bambino di pochi mesi. Accertamenti in corso anche da parte dei padroni di casa, l’Aler, attraverso i propri tecnici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti